Atuttapagina.it

Convivium, tra radeca e psicoanalisi

Sabato 9 febbraio, nella splendida cornice dell’Hotel Fiuggi Terme di Fiuggi, in piena atmosfera carnevalesca, gli amici della libera associazione Convivium torneranno ad incontrarsi per trasmettere le proprie passioni ed interessi. La conversazione sarà tenuta dalla dottoressa Gioia Marzi ed il tema del 26° incontro sarà “Radeca e psicoanalisi”.
Psichiatra e micropsicoanalista, la dottoressa Marzi dal 1980 lavora presso il Dipartimento di Salute Mentale di Frosinone e dal 2005 è responsabile del Servizio per i Disturbi Alimentari e Psicopatologia di Genere. Ha una vasta esperienza di psichiatria forense in materia di violenze e abusi sulle donne e sui minori. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, collabora con la rivista Scienza e Psicoanalisi curando la rubrica di psichiatria dal 1999.
Così la dottoressa Gioia Marzi introduce il suo Convivium: «La radeca, la foglia di agave, è il simbolo del Carnevale di Frosinone, la festa più bella, più tradizionale e più viva della vita cittadina. Comune agli altri Carnevali per la burla, la licenziosità maliziosa, la permissività regolamentata dal tempo e dal luogo, la Radeca di Frosinone conserva tuttavia un affondo storico e culturale più facilmente leggibile delle altre feste. Ciò non solo per il ben noto richiamo alla ribellione all’occupante francese al tempo della Repubblica Romana nel 1798, ma soprattutto per i richiami ai riti di propiziazione agreste romani e pre-romani e per la ripresentazione di rituali di morte e resurrezione legati al ciclo delle stagioni. Grazie alla chiave di lettura della psicoanalisi questi elementi  possono trovare, credo, un inquadramento originale e per nulla artificioso, tra il serio e il faceto. Soprattutto faceto e senza offesa per lo spirito del Carnevale».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni