Atuttapagina.it

Frenata Veroli, sconfitta a Pistoia

Nell’ultima giornata del girone d’andata la Prima Veroli tiene fino al terzo quarto sul parquet di Pistoia e poi è costretta al ko per 70-64. Per Pistoia nel secondo quarto c’è anche l’infortunio dell’ex giallorosso Riccardo Cortese. Per lui un trauma al ginocchio destro che potrebbe escluderlo dalla prossima trasferta di Ferentino di domenica prossima al Ponte Grande.
Per Pistoia la vittoria con Veroli è la settima in altrettante gare giocate al PalaCarrara, che vale soprattutto il primato in classifica al termine del girone di andata a pari punti con Casale Monferrato e Barcellona (18). Veroli, invece, resta ferma a 10 punti e subisce l’aggancio anche dei cugini di Ferentino. Protagonisti del successo con Veroli il solito Hicks (18 punti) e capitan Toppo, mentre nel momento clou dell’incontro è risultato decisivo Graves. Veroli chiude in vantaggio il primo quarto dopo essere stata avanti anche di 5 punti. Ancor più equilibrio nel secondo quarto e dopo un nuovo break favorevole a Veroli la Giorgio Tesi Group riesce a recuperare e addirittura tornare negli spogliatoi sul +2. Ancora tanto equilibrio nel terzo quarto, ma Veroli sembra poter tenere bene il parquet con un Marigney in splendida serata. Il 56-58 di inizio quarto periodo è l’ultimo vantaggio verolano. Pistoia si fa trascinare da due triple di Graves che decidono di fatto l’incontro. Domenica la prima di ritorno per Veroli che fa visita a Forlì, ko a Verona 89-60. (Alessandro Andrelli)

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Della Rosa 0, Meini 8, Alibegovic 2, Toppo 10, Borra 5, Galanda 6, Hicks 18, Chetoni ne, Cortese 7, Colombo ne, Saccaggi 4, Graves 10. Allenatore: Moretti.
PRIMA VEROLI: Battaglia ne, Savo Sardaro ne, Jurevicus 5, Infante 1, Walker 11, Bruttini 4, Rinaldi 3, Carenza, Rossetti 11, Berti 8, Marigney 21. Allenatore: Marcelletti.
Arbitri: Bartoli di Trieste, Scrima di Catanzaro, Attard di Siracusa.
Parziali: 18-21, (20-15) 38-36, (16-17) 54-53, (16-11) 70-64.
Risultato finale: 70-64.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni