Atuttapagina.it

Gocce di memoria per non dimenticare

Domenica sarà il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale in ricordo delle vittime del nazismo, dell’Olocausto e in onore di quelli che hanno protetto i perseguitati a rischio della propria vita. La città di Alatri decide di partecipare a questa commemorazione con una serie di iniziative fissate per il pomeriggio di domenica. Presso la Sala conferenze e proiezioni dell’Ostello della gioventù, in località Le Fraschette, si svolgerà il convegno dal titolo “Gocce di memoria”, patrocinato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Alatri, dall’Archeoclub e dall’ANPC e dedicato interamente alla realtà storica dell’ex campo di internamento fascista.  La rassegna comincerà alle 15, con la visita guidata del Campo Le Fraschette (in caso di maltempo verrà proiettato un filmato); alle 16 sarà celebrata una messa da padre Umberto Fanfarillo; alle 17 avrà luogo un convegno riguardante la chiesetta del Campo Le Fraschette, a cura di studenti della Facoltà di Architettura Valle Giulia di Roma “La Sapienza”. Alle 18 l’appuntamento è col “Requiem” di Wolfgang Amadeus Mozart, concerto per soli, coro, pianoforte e organo eseguito dal Concentus Musicus Fabraternus “Josquin Des Pres” di Ceccano e diretto dal maestro Mauro Gizzi. Il campo, voluto per l’internamento di prigionieri politici, entrò in funzione il 1 ottobre 1942 e rimase operativo fino al 19 aprile 1944. Dopo quest’ultima data il campo accolse soprattutto profughi italiani provenienti dall’Istria, dalla Dalmazia e dall’Africa. (Paola Polselli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni