Atuttapagina.it

La befana porta tre punti al Frosinone

Dopo sessantatre giorni il Frosinone torna alla vittoria. I giallazzurri di Stellone colgono tre punti importanti per la propria classifica e scacciano così una crisi di risultati che durava ormai da sei partite. Sul campo della Carrarese il Frosinone ha vinto con il minimo sforzo e quella di questo pomeriggio non passerà alla storia come la miglior prestazione della squadra di Stellone. Poco importa però, visto che dopo un periodo negativo serviva a tutti i costi un successo.
L’uomo partita è stato Vincenzo Santoruvo, in gol con una splendida incornata. L’attaccante giallazzurro ha confermato ancora una volta che l’abilità su colpo di testa è il pezzo migliore del suo repertorio. Il gol è arrivato a metà del primo tempo, al termine di una fase del match che aveva visto la Carrarese essere più intraprendente rispetto a un Frosinone in difficoltà. Il vantaggio ha quanto meno fatto svegliare dal torpore il Frosinone, anche se l’episodio chiave è arrivato alla fine della prima frazione. Ganci e Anzalone entrano in contatto nel cerchio di centrocampo e il difensore della Carrarese rimane a terra. Dopo essersi rialzato protesta nei confronti del direttore di gara per non aver sanzionato l’intervento di Ganci e l’arbitro a quel punto mostra il secondo giallo al giocatore della Carrarese. L’espulsione è severa, per non dire del tutto sbagliata, e questa volta l’arbitraggio ha dato una grossa mano al Frosinone. Sono minuti concitati, con i padroni di casa che protestano a lungo e Anzalone che non vuole lasciare il campo: dopo circa cinque minuti si riprende fino alla conclusione del primo tempo.
La ripresa inizia esattamente come era cominciato il primo tempo, con la Carrarese che nonostante l’inferiorità numerica non sembra subire il Frosinone. Nei secondi iniziali del secondo tempo Zappino salva su Venitucci. I padroni di casa continuano a insistere, ma i canarini riescono comunque a controllare. Con il passare dei minuti le energie della squadra toscana diminuiscono e il Frosinone si fa più autorevole. A metà ripresa è Carrus a sfiorare il 2-0 su colpo di testa. Poi vanno registrati un contropiede non sfruttato da Cesaretti e un palo scheggiato su punizione dallo stesso esterno offensivo. L’ultimo assalto è della Carrarese, ma il risultato rimane inchiodato sull’1-0 per il Frosinone. I canarini tornano dalla trasferta toscana rinfrancati dal successo e vedono l’obiettivo dei play-off farsi ora più concreto. Per lo spettacolo ci sarà tempo. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni