Atuttapagina.it

Torna il teatro a Frosinone

Torna la stagione teatrale a Frosinone. Nell’ambito della rassegna “Torna il Teatro” il Capoluogo ospiterà sette rappresentazioni che andranno in scena all’Auditorium “Paolo Colapietro” in via Grappelli, nelle vicinanze del Campo Coni.
Nella conferenza stampa di questa mattina l’assessore alla Cultura, sport e spettacolo, Gianpiero Fabrizi, ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione per allestire la stagione teatrale. «Nonostante le note difficoltà economiche dell’ente – ha spiegato Fabrizi – abbiamo voluto offrire alla città la possibilità di poter avere spettacoli di ottimo livello. Sono certo che la nostra audacia verrà premiata dalla qualità degli spettacoli in programma. Di certo ci tengo a sottolineare che questo è soltanto un punto di partenza di un progetto molto ambizioso che punta ad allestire in futuro una stagione teatrale degna della nostra città e soprattutto in una location adatta».
Sono stati poi i direttori artistici Gino Aurisio e Stefano Caponi ad evidenziare la qualità degli spettacoli e a mettere in evidenza lo sforzo messo in campo dall’amministrazione comunale. L’assessorato alla cultura comunica inoltre che sono in vendita i biglietti per i singoli spettacoli e gli abbonamenti per tutta la stagione teatrale. Si possono acquistare negli uffici dell’assessorato alla Cultura in piazza VI Dicembre. I biglietti per i singoli spettacoli costano 5 euro, mentre gli abbonamenti 30 euro. Per qualsiasi informazione si può telefonare al numero 0775.265695.
Si partirà sabato, con inizio alle 21, con “Assolo di coppia” con Roberto Ciufoli e Tiziana Foschi. Uno spettacolo a due, una donna e un uomo che, attraverso monologhi, sketch, racconti, poesie e canzoni, percorrono e mettono allo scoperto le dinamiche del rapporto più complesso che abbia mai visto il mondo, quello tra uomini e donne. A seguire i successivi spettacoli si terranno il 2 febbraio, il 16 febbraio, il 2 marzo, il 16 marzo, il 7 aprile e il 20 aprile.

Nelle foto l’assessore Fabrizi e i direttori artistici dell’evento Aurisio e Caponi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni