Atuttapagina.it

Volti ciociari, il cinema attraverso la pittura

Prosegue l’esposizione dell’artista di origini ungheresi, Agnes Preszler, dedicata al cinema ciociaro e inaugurata venerdì sotto i portici di Corso della Repubblica. Figure di registi e attori originari della nostra provincia, volti senza tempo, ritratti dalla mano della pittrice e permeati della sua sensibilità. “Volti ciociari” è il ciclo su cui lavora da anni l’artista, residente a Veroli: il progetto rappresenta una splendida testimonianza di come il cinema italiano abbia ricevuto linfa, e linfa preziosa, dalle nostre terre. La mostra, promossa dalla Fondazione Gianluigi e Stefano Proia, curata da Giorgio Copiz, è aperta al pubblico il sabato e la domenica. Indimenticati registi, grandi attori, scene di film memorabili, celebrità più attuali e “acerbe” ma indubbiamente affascinanti: l’occhio della Preszler indaga i tratti, gli sguardi, le movenze fissate dall’obiettivo e diventate perciò immortali. (Paola Polselli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni