Atuttapagina.it

Zappino: «Più cattivi sotto porta»

La sconfitta con l’Andria brucia ancora tra i giocatori del Frosinone. L’episodio del calcio di rigore, quanto meno dubbio, ha lasciato il segno nello spogliatoio. Massimo Zappino è amareggiato: «A velocità normale, in quel preciso momento, abbiamo tutti avuto l’impressione che il fallo fosse stato commesso dentro l’area. Guardando le immagini della partita, invece, è parso evidente che il rigore fosse inesistente. I nostri avversari, tolto quell’episodio, non hanno combinato niente. Noi siamo stati penalizzati anche da un campo pesante».
Zappino sa però riconoscere che domenica scorsa con l’Andria il Frosinone non ha giocato la sua miglior partita: «Abbiamo commesso anche noi degli errori, ci sono i nostri demeriti nella sconfitta. Abbiamo avuto tutto il tempo per pareggiare ed eventualmente vincere la partita, ma non lo abbiamo saputo sfruttare». Sulla poca determinazione in zona gol Zappino ritiene che si debba migliorare: «Nelle ultime partite, in particolare in quelle pareggiate, non siamo stati cattivi sotto porta. Quando creiamo le occasioni dobbiamo buttarla dentro. Non è una critica nei confronti degli attaccanti, è solo una presa di coscienza di un aspetto nel quale dobbiamo fare meglio». (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni