Atuttapagina.it

Asl di Frosinone, Vicano difende il suo operato

L’ex direttore generale f.f. della Asl di Frosinone, Mauro Vicano, rimosso recentemente dal suo incarico, ha annunciato che il decreto di commissariamento sarà senz’altro impugnato. Pur esprimendo rispetto per la persona e la professionalità del neo commissario Vincenzo Suppa, generale in pensione della Guardia di Finanza, l’ex direttore respinge le accuse e difende il proprio operato. Egli si riferisce principalmente alle polemiche sollevate dal sindacato FIALS, riguardanti le ragioni ultime del decreto: secondo la FIALS, infatti, la Asl sarebbe stata commissariata poiché versante in una situazione disastrosa dovuta a una gestione inappropriata. Il pensiero di Vicano sulla questione è chiarissimo: «La nostra Asl è una Azienda virtuosa, l’unica del Lazio ad aver chiuso il bilancio con un forte attivo come pure è stato riconosciuto pochi giorni fa dal nuovo direttore generale Vincenzo Suppa». Vicano prosegue con una dichiarazione d’intenti alquanto risoluta: «Intendo tutelare in ogni sede la mia professionalità e quella della dirigenza Asl che il decreto ha messo in discussione». (Paola Polselli)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni