Atuttapagina.it

Fiaccolata per le vittime della strada

«Quando, in seguito alla morte per incidente stradale del giovane Roberto Cocco (20 febbraio 2004), decidemmo di impegnarci per la prevenzione di altre, consimili tragedie, ci ponemmo tra gli obiettivi principali la conclusione dei lavori per la messa in sicurezza della “Monti Lepini”. Nel 2004 la “pratica” era già aperta da molti anni, ben quindici milioni di euro erano stati stanziati dalla Regione Lazio, ma passi avanti da parte dell’amministrazione Marzi non ne erano stati fatti. Il 24 febbraio 2005, finalmente, il Consiglio comunale di Frosinone approvò il progetto preliminare dell’opera. Da quella data tanti anni e diverse amministrazioni comunali sono passati, i quindici milioni di euro sono diventati sempre meno adeguati e – naturalmente – la manutenzione, anche essenziale, è stata abbandonata, perché, come più volte ci è stato ripetuto, “non vale la pena di spendere soldi, visto che la strada sta per essere rifatta…”. Il 26 maggio 2011 (ben cinque mesi dopo l’aggiudicazione della gara) fu firmato il contratto tra il Comune di Frosinone e la società appaltatrice dei lavori (Delta Costruzioni). Sembrava di essere veramente all’atto finale, ma la tragicommedia era solo all’inizio, con, al centro della trama, un’inchiesta giudiziaria sull’allora sindaco Michele Marini e difficoltà sempre più crescenti, da parte della Regione, a saldare i vari stati di avanzamento lavori. La conclusione è sotto gli occhi di tutti: la circolazione sulla “Monti Lepini” è quanto mai difficoltosa per i veicoli, a causa del restringimento della carreggiata in corrispondenza dei cantieri, ma soprattutto per i pedoni, che non possono nemmeno più utilizzare le banchine laterali. Concludiamo con una pacata ma ferma domanda al sindaco Nicola Ottaviani: c’è qualche speranza che questa vergogna finisca?».
E’ questo il comunicato che la sezione di Frosinone dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) ha diffuso alla vigilia della manifestazione di domenica prossima “contro il disinteresse dei politici per la sicurezza stradale e a ricordo di tutte le vittime di incidenti stradali”. L’invito rivolto a tutti è quello di partecipare all’iniziativa, in programma nel quartiere Cavoni di Frosinone. Dalle 18 avrà luogo una fiaccolata sulla “Monti Lepini”, con partenza da viale Madrid. Alle 19 sarà invece celebrata una messa di commemorazione dei defunti, presso la chiesa San Paolo.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni