Atuttapagina.it

Frosinone, cucchiaio di legno

Partite di questo tipo sono indecifrabili e difficilmente catalogabili. Perché se si pensa ai tre legni colpiti c’è da dire che l’1-1 contro il Prato stia stretto al Frosinone. Viceversa se si tiene conto della prestazione insufficiente per larga parte dell’incontro, allora bisogna dire che il punto è da accettare con soddisfazione.
E’ stata insomma una gara che, per quanto riguarda gli episodi, ha fornito un risultato bugiardo, ma se si va ad analizzare la prova generale c’è da essere moderatamente preoccupati per il futuro prossimo. Al di là di pali e traverse, contro il Prato bisognava vincere. Perché era un appuntamento casalingo da sfruttare. Perché si sarebbe allontanato un avversario che ha preso a sperare nei play-off. E anche perché ora il Frosinone è atteso dalle tre partite più delicate della stagione: le trasferte in Campania contro Nocerina e Avellino e il derby al Matusa col Latina.
L’1-1 di questo pomeriggio ha fornito delle indicazioni preziose per la parte finale del campionato. Curiale, autore dello straordinario slalom che ha portato al gol del pareggio, è un elemento che può dare un importante aiuto, soprattutto a partita in corso. Lapadula viceversa è ancora lontano da una condizione sufficiente. E poi, Ganci è in ripresa, mentre Aurelio appare ancora un passo indietro. Inoltre il centrocampo va chiaramente in difficoltà se sovrastato numericamente dai dirimpettai: a questo Stellone dovrà pensare e rivedere, quando le circostanze lo richiedono, il suo 4-3-3. Infine, ma questo lo si era detto già nei giorni scorsi, il calciomercato avrebbe dovuto consegnare all’allenatore un altro difensore: un elemento che potesse svolgere il ruolo di terzino destro e all’occorrenza di centrale. Si badi bene, Guidi non è andato male contro il Prato, anzi, è stato molto accorto in difesa e propositivo in fase di possesso palla. Però con Frabotta messo al tappeto dalla varicella e Catacchini ceduto bisognava cautelarsi ingaggiando un sostituto per quel ruolo.
Ora il Frosinone si preparerà alla delicatissima sfida sul campo della Nocerina: a questo punto occorre cercare di fare più punti possibili per non uscire dalla zona play-off. Peccato che il Frosinone si sia posto con le sue stesse mani nella condizione di dover conquistare un risultato a tutti i costi contro una delle squadre più forti del girone. (Gabriele Margani)

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni