Atuttapagina.it

Al centro del Convivium il dialetto frusinate

Il dialetto è la lingua che racchiude la storia di un popolo, la lingua della pancia, che viene utilizzata quando si vuole esprimere al meglio un concetto o una battuta spiritosa. Gli amici di Convivium, in occasione del 29° evento, vogliono raccontare il dialetto frusinate. Com’è nato, come si è evoluto nel tempo e come continua ad essere patrimonio di tutti: giovani e meno giovani.
Sabato dalle 18:30, presso l’Astor Hotel di Frosinone, ci sarà un relatore d’eccezione a presiedere questo gradevolissimo appuntamento. Il giornalista Amedeo Di Sora, “decano” del giornalismo ciociaro, nonché maestro indiscusso nella conoscenza del dialetto frusinate, illustrerà “Il dialetto frusinate, tra passato, presente e futuro”. Uno spassosissimo viaggio, che farà divertire tutti i “convivianti”, alla scoperta dei termini più bizzarri e desueti: le offese, i soprannomi, i proverbi e tutto ciò che fa parte dell’antica lingua del popolo frusinate. Amedeo Di Sora è una personalità di spicco del Capoluogo, stimato e benvoluto da tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e lavorare assieme a lui. La sua carriera parla per sé: giornalista affermato con oltre 40 anni di carriera, ha collaborato e poi diretto numerose testate locali (tra cui Il Tempo) e dal 1967 ad oggi è corrispondente del Frosinone Calcio per il Corriere dello Sport. Ha collaborato, inoltre, anche con diverse testate nazionali, tra cui la Rai, l’Ansa e Tuttosport. In materia dialettale è direttore ed editore dal 1992 del leggendario giornale satirico in vernacolo “La Uespa”.
Vanta anche numerose pubblicazioni tra cui il libro “C’era una volta un pallone… Storia del calcio frusinate dai primi anni del ‘900 ad oggi raccontata da un cronista da stadio”, pubblicato nel 2004.
Nel 2009 ha pubblicato il meraviglioso “Vocabolario del dialetto frusinate”, breve storia dei dialetti, lessico e note di grammatica, nomi e soprannomi, proverbi ed espressioni tipiche, album di foto d’epoca. Ha ricevuto numerosi premi: l’Onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, la medaglia d’oro dell’Enal, il “Premio Ciociaria”, la “Rocca d’Oro”, il “Microfono d’Argento”, la “Targa Fidal”, il “Giornalista dell’anno”, il “Premio Letterario Val di Comino – sezione giornalismo”, il “Premio nazionale Civiltà e Lavoro”. Ospiti di rilievo saranno il regista Amedeo Di Sora, che incanterà la platea interpretando le poesie del mitico cantore ciociaro Paolino Colapietro, e l’attrice Milena Frantellizzi, che presenterà un brano della tradizione ciociara.
L’evento sarà patrocinato dal Comune di Frosinone, con la partecipazione del sindaco, l’avvocato Nicola Ottaviani. Il tutto sarà accompagnato dall’ottima cucina dell’Astor Hotel, che delizierà i palati degli ospiti con un ricco e succulento happy hour. A fare gli onori di casa, come sempre, i fondatori di Convivium, la dottoressa Annarita Alviani ed il dottor Quirino Zangrilli, affiancati dall’ingegner Alberto Scerrati e guidati dalle splendide immagini del grafico Luca Zangrilli. (Alessandro Ceci)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni