Atuttapagina.it

Anagni, senza stipendio minaccia di darsi fuoco

Rivendicava il pagamento di mensilità arretrate e per questo ha minacciato di cospargersi di liquido infiammabile e darsi fuoco. E’ successo ad Anagni. Protagonista un tunisino che, nel corso di un litigio con il proprio datore di lavoro relativo ad alcuni stipendi arretrati, ha minacciato il suicidio.
Allertati da testimoni, sul posto sono intervenuti i carabinieri che, dopo una prolungata opera di convincimento, sono riusciti a comporre il dissidio al termine del quale il datore di lavoro ha corrisposto al proprio dipendente la somma dovuta. (Adnkronos)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni