Atuttapagina.it

Anagni, Victor Bykanov vince il trofeo Leda Sport

Victor Bykanov vince ad Anagni. Il portacolori del Team Civitavecchiese dei fratelli, ex professionisti, Giuseppe e Roberto Petito s’aggiudica il I Trofeo Leda Sport. Nel giorno di Pasquetta è stato il ciclismo a farla da padrone sulle strade ciociare, con la competizione ciclistica riservata alla categoria Allievi della Fci ed organizzata magistralmente dall’Uc Anagni Team Nereggi. Settanta i concorrenti di tredici sodalizi, provenienti da Lazio, Abruzzo, Campania, Molise e Trentino. Il circuito ondulato, disegnato dagli organizzatori, misurava 6,5 chilometri ed è stato ripetuto per nove volte.
I primi a dar fuoco alle polveri nelle prime tre tornate  sono stati Marco Cardarilli (Velo Sport Pagliaroli Vetri) assieme ai plurititolati del fuoristrada Antonio Folcarelli (Drake Team Nw Sport Torpado), campione italiano allievi di ciclocross 2013, e Diego Guglielmetti (Moser Cycling Team), che hanno approfittato della sosta della mountain bike per affinare la condizione. Molto attiva la Latinense, con Alessio Mattacchioni e Fabio De Marco della Molise Ricambi che tentavano il tutto per tutto per portare via la fuga, incalzati da Luca Garante (Balzano Zerokappa), fuga che non avrà grossa fortuna perché subito ripresa dal gruppo ammiraglie. Era la volta poi della coppia Raffaele Ciorlano e Gaetano Rosolino del Team Pianura Visconti, con alle loro spalle Mattia Pannone (GSC Latinense), che provavano ad animare la gara. Anche quest’azione veniva neutralizzata dal plotone. A metà gara la svolta.
Un tentativo di fuga promosso da Piergiorgio Cardarilli (Velo Sport Pagliaroli Vetri), Mirko Iafrati (UC Anagni-Cycling Team Nereggi), il russo Victor Bykanov (Civitavecchiese Fratelli Petito), Antonio Di Maiolo (Pianura Visconti), Alessandro Lucarelli (GSC Latinense), Rossano Mauti, Fabrizio Galeno (Cycling Team Coratti), Timothy Porcelli (Veloce Club Borgo), Luca Milano e Stefano Ronchetti (Molise Ricambi) riusciva a guadagnare secondi preziosi sul gruppo, che esitava nel ricucire lo strappo. Il plotone ammiraglie, ridotto a una ventina di unità, tirava i remi in barca: semaforo verde per i dieci fuggitivi che mantenevano  il vantaggio sopra il minuto nei quattro giri conclusivi, andando a giocarsi il tutto per tutto  nel rettilineo finale di 500 metri in leggerissima salita. La volata finale è stato un intenso testa a testa tra Bykanov e Di Maiolo, che riuscivano a prendere un leggerissimo vantaggio sul favorito Cardarilli ai 50 metri: a sorpresa a trionfare è stato Bykanov, con Di Maiolo al secondo posto. Sul terzo gradino del podio saliva Mauti, con Cardarilli al quarto posto. Alla seconda gara in assoluto, per Bykanov si tratta della prima prestigiosa vittoria in carriera, che ha ancora più valore con indosso la casacca della Civitavecchiese dei fratelli Giuseppe e Roberto Petito.
Nato in Russia a Kursk (580 chilometri a sud della capitale Mosca), residente tutt’ora a Ladispoli, Victor Bykanov è alla prima esperienza con il ciclismo quest’anno, dopo un trascorso agonistico nel karate fino all’età di 11 anni: «Ringrazio vivamente la mia squadra che mi ha aiutato molto negli ultimi mesi e sono soddisfatto del risultato. Un grazie speciale al direttore sportivo Fabio Bordacchini, che mi ha permesso di vedere in anticipo il percorso durante la ricognizione pregara con l’ammiraglia. Per il futuro spero di entrare a far parte del giro della Nazionale e vincere tante altre gare. Ho cercato di allungare in prossimità della curva finale e ho dato tutto fino alla fine».
Il commento entusiasta del diesse Fabio Bordacchini: «Victor si merita un bel 10 e lode perché è un ragazzo esemplare, al primo anno e alla seconda gara della stagione considerando la sua giovane età. Sottolineo che riesce a conciliare l’impegno sportivo con la scuola, perché finisce tutti i giorni alle due e mezza del pomeriggio».
«Dopo dieci anni di digiuno, i nostri colori ritornano in alto nel ciclismo giovanile. Complimenti a Victor ma anche agli altri, che questa vittoria sia di stimolo a tutti i nostri ragazzi. Bravi a mio fratello Pino e a Fabio Bordacchini che ci stanno mettendo tempo ed energie per il conseguimento di tali risultati», ha commentato il consigliere della Civitavecchiese Roberto Petito. «Stiamo lavorando moltissimo per consentire a questi ragazzi di praticare il ciclismo – ha spiegato Pino Petito, consigliere del team -. Siamo in tanti qui a Civitavecchia a ritrovare l’entusiasmo per la bicicletta in una città che non ha mai smesso di amare questo sport bellissimo».
Al termine della gara ricchissima premiazione – anche premi speciali messi in palio per le società di fuori regione – dagli organizzatori Luigi Nereggi ed Amedeo Cardinali. A concludere la bella giornata di sport, il saluto e il plauso del presidente della Federciclismo Lazio, Antonio Pirone, con a fianco il vicepresidente Tony Vernile, Gildo Pagliaroli, tecnico regionale, e Leandro Fioroni, presidente della struttura tecnica regionale.

ORDINE D’ARRIVO TROFEO LEDA SPORT

1. Bykanov Victor (A.S.D. Civitavecchiese F.lli Petito) km 58,5 in 1h35’37”, media 36,395 km/h;
2. Di Maiolo Antonio (Pianura Visconti);
3. Mauti Rossano (Cycling Team Coratti);
4. Cardarilli Piergiorgio (Velosport Pagliaroli Vetri);
5. Lucarelli Alessandro (G.S.C. Latinense);
6. Galeno Fabrizio (Cycling Team Coratti);
7. Iafrati Mirko (U.C. Anagni Team Nereggi A.S.D.);
8. Porcelli Timothy (Asd Veloce Club Borgo);
9. Milano Luca (Molise Ricambi);
10. Ronchetti Stefano (Molise Ricambi);
11. Abenante Pasquale (Pianura Visconti);
12. Ciorlano Raffaele (Pianura Visconti);
13. Rossi Gianmarco (Cycling Team Coratti);
14. Matrone Luigi (New Team Balzano A.S.D. Zerokappa);
15. Cassaro Giuseppe (New Team Balzano A.S.D. Zerokappa);
16. Capomaccio Gabriele (G.S.C. Latinense);
17. Rinna Italo (U.C. Anagni Team Nereggi A.S.D.);
18. Folcarelli Antonio (Drake Team Nwsport);
19. Capasso Armando (New Team Balzano A.S.D. Zerokappa);
20. Piscitelli Natale (A.S.D. G.S. Imperiale Grumese);
21. Terrezza Francesco (U.C. Anagni Team Nereggi A.S.D.);
22. Dalhaug Andreas (A.S. Roma Ciclismo);
23. De Gregorio Bonaventura (Pianura Visconti);
24. Aran Salvatore (A.S.D. G.S. Imperiale Grumese);
25. Rapicano Vincenzo (New Team Balzano A.S.D. Zerokappa).

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni