Atuttapagina.it

BPF Cassino mastica amaro a Roma

Alla fine resta solo un pugno di mosche nelle mani dei giocatori del Basket Cassino, che proprio all’ultimo respiro si arrendono ai padroni di casa dell’Eurobasket, che con questa vittoria rimangono in testa alla classifica. Peccato per Cassino, che ha per lunghi tratti giocato da grande squadra mettendo paura ai romani, che subiscono nella parte centrale della gara le magistrali giocate dei ragazzi di coach Porfidia. Non sono bastati i 10 punti di vantaggio accumulati a 2 minuti dalla terza sirena. I padroni di casa hanno prima ricucito lo strappo in avvio di ultimo parziale grazie anche agli errori in fase di tiro nei primi 5 minuti dell’ultima frazione, in cui Cassino infila solo la miseria di 2 punti. Poi nel finale il sorpasso con la tripla di Polo a 6′ dalla fine. Da quel momento gara tesissima e giocata punto a punto con il punteggio che si rincorre, ultimi istanti al cardiopalma, Manzotti da 2 per il 67-64 a meno di 90 secondi dalla fine. Sulla ripartenza fallo su Liburdi che fa 1 su 2 dalla lunetta (67-65). Ancora fallo dei romani e Tomasiello può andare in lunetta per agguantare il pareggio: purtroppo il ferro respinge uno dei tiri liberi di Rino e il punteggio si fissa sul 67-66 per l’Eurobasket, che giustamente esulta lasciando increduli i ragazzi cassinati che escono dal campo con la testa china ma consapevoli di aver disputato una grande partita facendo vedere a tutti la propria forza e la propria classe. Ora nei play-off tutti dovranno temere la formazione cassinate, che in continua crescita darà filo da torcere a tutti gli avversari.
L’inizio della gara vive sul duello tra giganti nel pitturato. Liburdi e Caroli lottano come leoni, Mauro in modo magistrale costringe l’avversario a commettere due falli in fotocopia: il coach romano lo toglie subito dal campo. La gara sterza subito a favore di Cassino, Liburdi segna 4 punti imitato da Tomasiello, che da 3 sopperisce alla grande la mancanza del capitano Canzano fermo ai box (6-10). Fanti, in serata di grazia, ne infila 8 di seguito e il punteggio torna in equilibrio a 2′ dalla fine (15-14). Ancora Tomasiello da 3, ma il primo parziale sorride ai romani: 21-20.
Secondo quarto con la bella giocata di Lepore che gonfia la retina dalla lunga distanza. Per i romani gioco da 3 di Di Stazio: punti che vengono dalle panchine. Cassino sfrutta la magica serata di Tomasiello, che non solo segna da tutte le posizioni, ma regala anche a Confessore una palla per un gioco da 3 magico. Cassino torna avanti arrivando anche al +9, poi Rosati due volte da 3, Tomasiello da due, Liburdi (4 punti), prima della bomba di Polo sulla sirena a fissare il punteggio sul 37-45.
Si segna poco in avvio di ripresa, Cassino sembra padrone del campo, buone le giocate dei suoi elementi, guidati da un Tomasiello ispirato. Serafini dopo la bella gara di Palestrina recupera tanti palloni, ma spreca un potenziale gioco da tre fallendo dalla lunetta: proprio questo fondamentale diventerà poi fatale per Cassino che fa 13 centri su 26. Tomasiello, ancora da 3, dà il massimo vantaggio ai suoi (46-56), ma in campo per i romani gioca un super Fanti che piazza un micidiale 6-0 che porta il punteggio alla terza sirena sul 55-58.
Poi nel quarto accade quello che abbiamo già raccontato, resta il rammarico di una grande occasione buttata al vento per una vittoria che sarebbe stata meritata per quello visto sul parquet dei romani, in testa alla classifica, ma incapaci di mettere in mostra questa differenza in campo. Cassino sta giocando alla grande e merita rispetto soprattutto da parte della classe arbitrale, che non sempre è all’altezza. Onore ai padroni di casa che continuano a coltivare il sogno della serie B. Per Cassino, in attesa del rientro del capitano Canzano, solo lavoro e concentrazione al massimo in attesa di tempi migliori. (Ufficio Stampa Banca Popolare del Frusinate Basket Cassino)

EUROBASKET ROMA: Vaiani 11, Casale 3, Fanti 25, Finamore n.e., Polo 6, Rosati 6, Berardinelli 4, Manzotti 6, Di Stazio 3, Caroli 3. Coach: Bongiorno.
BPF BASKET CASSINO: Confessore 12, Lepore 3, Granata 0, De Giorgio n.e., Liburdi 14, Violo 8, Candelaresi n.e., Tomasiello 23, Guida 3, Serafini 3. Coach: Porfidia.
Parziali: 21-20, 16-15, 18-13, 12-8.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni