Atuttapagina.it

Colfelice, Clini parteciperà al tavolo regionale

E’ prevista per martedì prossimo alle 11, presso la Regione Lazio, l’apertura del tavolo regionale sull’emergenza rifiuti che in questi giorni vede come protagonista l’impianto SAF di Colfelice, coinvolto direttamente nel trattamento dei rifiuti provenienti da Roma, dopo la decisione di chiudere la discarica di Malagrotta.
E’ stato necessario spostare l’incontro di un giorno (era previsto per lunedì) per consentire la partecipazione del ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che si confronterà nella sede della Regione Lazio con l’assessore alle Politiche del Territorio, della Mobilità e dei Rifiuti, Michele Civita, il consigliere regionale del gruppo “Per il Lazio”, Daniela Bianchi, una delegazione di sindaci della provincia di Frosinone, il presidente della SAF Cesare Fardelli, il direttore tecnico dell’impianto, ingegner Roberto Suppressa, e i rappresentanti dei comitati di protesta.
Il tavolo avrà l’obiettivo di studiare una soluzione alla gestione dei rifiuti della città di Roma che, secondo il decreto Clini, per 120 giorni, in parte, dovranno essere trattati dalla SAF di Colfelice (fino a circa 400 tonnellate al giorno), per poi tornare a Malagrotta.
Il consigliere Bianchi ha insistito molto sulla costituzione di un tavolo tecnico per risolvere l’emergenza rifiuti. La presenza del ministro Clini rappresenta un valore aggiunto di grande rilevanza. «Tutti i protagonisti della vicenda saranno seduti attorno allo stesso tavolo. Sarà un’occasione importante – dichiara il consigliere Bianchi – per trovare in tempo reale una soluzione che, rispettando le ragioni di ognuno, riesca a individuare un punto di incontro soddisfacente e accettabile. Sono fiduciosa».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni