Atuttapagina.it

Emozione Globo Sora, nuovo vantaggio nella serie

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora riporta in vantaggio la serie vincendo la battaglia sulla Tonazzo Padova al quinto set dopo due ore e venti minuti di duro gioco.
Ottimo l’esordio al PalaGlobo “Luca Polsinelli” in semifinale Linkem Cup play-off promozione con gara 3 che, superata al cardiopalma da Paolucci e compagni, permette a Sora di condurre il turno per 2-1 e di avere la doppia possibilità di staccare il pass per la finale.
Pubblico delle grandi occasioni in delirio per la Globo che ha messo in campo, in questa semifinale durissima per entrambe le squadre, tanta concentrazione su ogni palla, accompagnata da fattori decisivi quali la determinazione, la convinzione, il coraggio e l’agonismo che aveva richiesto coach Ricci. Non è stato facile spuntarla contro il sestetto di Schiavon, ma questa volta è stata Sora a metterci quel qualcosa in più che ha significato una bellissima vittoria.
Allo starting players coach Ricci propone Paolucci in cabina di regia opposto Milushev, al centro la coppia formata da Anzani e Fortunato, Siltala e Paris in posto 4 e Romiti libero. Mister Schiavon risponde schierando dall’altra parte della rete Mattera al palleggio opposto a Giannotti, Salgado e Leonardi al centro, Rosso e Vedovotto di banda e Garghella libero con Fabio Balaso ancora impegnato con la Nazionale prejuniores.
L’insidiosa jump flot di Anzani apre il match e Claudio Paris ci mette la mano per il primo punto. Vedovotto e Rosso spingono sull’acceleratore per l’1-3, ma anche Sora ha il gas aperto e con Milushev pareggia subito i conti e con delle belle giocate dal centro di Anzani e Fortunato, segno di una buona ricezione, fa suonare la sirena del primo stop obbligatorio sull’8-7. I sestetti in campo lottano palla su palla, con Sora che mette in crisi la ricezione avversaria con le jump flot di Anzani e attacca duro con Milushev e Fortunato per il 13-13. La magnifica intesa Paolucci-Anzani apre la strada al primo strappo dell’incontro che fa salire il tabellone sul 16-13 del secondo technical time out. Con il tocco di seconda intenzione di Paolucci e la bordata di Paris, la Globo mantiene stretta il vantaggio fino al 21-18, quando salgono in cattedra Salgado e Giannotti per l’aggancio del 21-21. Richiede il time out discrezionale a sua disposizione coach Ricci e sostituisce Paris con Scuderi. Siltala sbroglia la situazione e Milushev sfonda il muro avversario per il set ball del 24-22. L’errore al servizio di Vedovotto chiude il parziale 25-23 in favore della Globo che si porta in vantaggio 1-0.
Il secondo set si avvia con lo stesso copione del precedente, ma a parti inverse con Sora avanti 3-1 grazie all’ace di Paolucci e Padova che pareggia con Giannotti e porta tutti al minuto di stop obbligatorio sul 6-8. Allunga ancora la Tonazzo e la Globo prova a resistere con le pipe di Siltala e l’ace di Paris, ma al secondo technical time out è 12-16. Mister Ricci parla con i suoi, ma il parziale oramai sembra compromesso, con gli ospiti che allungano ancora il passo con poca fatica, aiutati dagli errori locali che fanno segnare a referto un brutto 17-25 per l’1-1 in fatto di conteggio set.
Nuova frazione di gioco e nuova testa in campo per i ragazzi di coach Ricci, che aggrediscono subito gli avversari con due mini break positivi che li fanno volare sul +4 del 9-5 grazie a tutte le bocche da fuoco in grande spolvero. Due battute vincenti di Vedovotto rosicchiano lunghezze alla distanza per il 9-7, ma gli imprendibili attacchi di Milushev e l’ace di Anzani riportano il margine all’origine sul 13-8. Siltala a muro su Giannotti e i soliti Milushev e Paris sulla rete mantengono fisso il distacco, non permettendo mai ai patavini di ridurlo fino al 23-17. Con il 24-19 la sorte del set sembra scritta, anche se Rosso e Giannotti provano a spingere i compagni all’impresa, ma il prepotente diagonale di Milushev mette tutti d’accordo facendo segnare il 25-21 del finale del terzo set.
Sora avanti 2 set a 1 affronta a viso aperto i patavini, che tornano sul rettangolo di gioco combattivi, regalando ai mille del PalaGlobo una pallavolo di alto livello. Siltala blocca sulla rete l’attacco di Giannotti per il 6-4, mentre Anzani con un bellissimo colpo beffa il muro di Salgado e poi si porta al servizio per l’ace che vale il 9-6. Con Paris che attacca da posto 2 arriva il +4 del 12-8, ma anche qualche errore di troppo che, associati ai punti di Giannotti e Vedovotto, si traducono nella parità del 13-13. È il momento di Mattera e compagni questo, che con due mini break positivi ribaltano la situazione portandosi in vantaggio 18-22. Dopo il time out discrezionale richiesto da coach Ricci, Milushev si guadagna il cambio palla e la guida tecnica sorana manda al servizio Marzola al posto di Fortunato, che dai nove metri fa andare in delirio tutti i presenti autografando due ace e uno slash chiuso di prima intenzione da Anzani per il 22-22. 23-23 con Volpato e Milushev e poi si va ai vantaggi con la palla a scavalcare il muro dell’opposto bulgaro. Giannotti ottiene per i suoi la possibilità di chiudere il set e Rosso, emulando l’avversario di posto 2 con una palla a scavalcare la prima difesa avversaria, manda tutti al tie break.
Infuocato quinto set che si apre con un monologo Fortunato-Rosso, con il primo che attacca e mura il capitano patavino e Giannotto e il secondo che ferisce con parallele pungenti per il 3-2. L’ace di Paris porta la Globo sull’importante vantaggio del 5-2, ma Padova c’è e si fa sentire con Salgado al servizio a creare scompiglio e Vedovotto a finalizzare per l’aggancio del 5-6. Volpato manda le squadre al cambio campo e l’errore della prima linea ospite consegna nelle mani di Anzani il servizio. 9-9 e il grande spettacolo di serie A tocca il massimo livello con la difesa di Anzani, l’alzata di Mazzone e la bordata di Milushev per l’11-9. Interrompe il gioco la guida tecnica patavina e al rientro in campo Paris mura Giannotti per il 12-9. Una serie di battute sbagliate porta la contesa sul 14-11 e l’ace di un bravissimo Claudio Paris segna la vittoria della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. (Carla De Caris – Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Paolucci 3, Milushev 23, Fortunato 11, Mazzone, Anzani 12, Siltala 10, Paris 20, Romiti (L), Scuderi, Hendriks n.e., Patriarca (K) n.e., Marzola 2, Gaudieri (L) n.e.. I allenatore: Ricci. II Allenatore: Rossi. B/S 12, B/V 9, muri 11.
TONAZZO PADOVA: Mattera 5, Giannotti 27, Salgado 7, Volpato 4, Leonardi 1, Rosso 16, Vedovotto 20, Garghella (L), Pedron (L), Bortolini, Moretti n.e., Maniero n.e.. I Allenatore: Schiavon. II Allenatore: Roscini. B/S 15, B/V 6, muri 6.
Arbitri: Cordaci e Genna.
Parziali: 25-23 (32′); 17-25 (25′); 25-21 (31′); 24-26 (33′); 15-11 (17′).

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni