Atuttapagina.it

Ferentino, il derby stavolta è tuo

La FMC vince il derby di ritorno con il punteggio finale di 86-72. Dopo un primo tempo equilibrato nel quale la Prima è stata in vantaggio con merito, nella ripresa la rimonta amaranto, trascinata da Casini, Allegretti e capitan Guarino. Quintetti iniziali con Guarino, James, Parrillo, Gurini ed Ekperigin per la FMC, Jurevicus, Rinaldi, Rossetti, Berti e Marigney per i giallorossi. Prima della palla a due è stato ricordato con un minuto di raccoglimento per Angelo Rovati, presidente di molte squadre professioniste scomparso venerdì. Bruttini e Infante gli assenti in casa Prima. Per la FMC unico assente Basei, influenzato.
Primo quarto abbastanza sotto tono, specie dal punto di vista realizzativo, ma è pur sempre un derby. Tanti gli spettatori per il quinto derby stagionale tra le due massime espressioni del basket ciociaro. Il primo vantaggio per gli ospiti arriva al 5′ con Jurevicus (7-8), poi due triple di Berti firmano il primo allungo della serata per il +9 che Guarino sul finire del periodo riduce al parziale di 10-17. Secondo quarto che si apre sempre all’insegna dell’aggressività difensiva dei due quintetti e con ampie rotazioni da parte delle rispettive panchine. Veroli si mantiene in vantaggio, anche se Casini (7) e Allegretti infiammano il Ponte Grande e riportano a -2 la FMC. Poi un paio di palloni sprecati da parte dei gigliati non consentono l’aggancio e sul finire di periodo, dopo il terzo fallo di Marigney, lo stesso americano della Prima segna sulla sirena il canestro del 37-42 con cui le squadre tornano negli spogliatoi. Si rientra in campo e la FMC dopo 3′ scarsi trova il sorpasso sul 47-46. La gara non cambia per intensità difensiva e la Prima resta in partita pur subendo un parziale nel terzo quarto di 24-15. In un paio di occasioni i padroni di casa raggiungono il +6 prima di chiudere sul 61-57 ed Ekperigin è costretto alla panchina con quattro falli. Ultimo periodo che si apre all’insegna dei gigliati, che dopo un paio di minuti piazzano il break decisivo salendo di ritmo e approfittando del calo giallorosso. E’ un crescendo e la FMC non permette più nulla alla Prima, che nel finale sbaglia troppo e lascia gli amaranto viaggiare sulle ali dell’entusiasmo e raggiungere il +14 finale (86-72). C’è anche tempo per l’esordio assoluto nel campionato di LegaDue per il giovane ferentinate Fabio Fiorletta. Il bello del derby è anche questo e per la FMC si torna addirittura a parlare di play-off. Intanto giovedì trasferta decisiva a Scafati (ore 18:15). Nelle ultime tre giornate tutti si giocano tutto. (Alessandro Andrelli)

FMC FERENTINO: Guarino, James, Roffi Isabelli, Tomassini, Parrillo, Gurini, Basei, Ekperigin, Pongetti, Fiorletta, Allegretti, Casini. Allenatore: Gramenzi.
PRIMA VEROLI: Stirpe, Battaglia, Savo Sardano, Jurevicus, Igliozzi, Rinaldi, Carenza, Rossetti, Berti, Marigney. Allenatore: Marcelletti.
Arbitri: Materdomini di Grottaglie, Migotto di Santo Stino di Livenza e Cappello di Porto Empedocle.
Parziali: 10-17, (27-25) 37-42, (24-15) 61-57, (25-15) 86-72.
Risultato finale: 86-72.
STATISTICHE – Ferentino: 19/32 da 2, 10/20 da 3, 18/21 da tl, 29 rimb (10 James), 13 re, 16 pp, 16 as, 101 val (20 Casini); Veroli: 18/39 da 2, 5/19 da 3, 19/21 da tl, 24 rimb (7 Berti), 16 re, 13 pp, 5 as, 70 val (29 Marigney).

Foto di Francesca Fiorletta

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni