Atuttapagina.it

Frosinone, inaugurato piazzale Vittorio Veneto

Questa mattina a Frosinone è stato inaugurato ed aperto al pubblico piazzale Vittorio Veneto. Il piazzale sottostante la sede della Prefettura e adiacente la stazione a monte dell’ascensore inclinato nella sua nuova veste torna così di nuovo fruibile. Sono stati, infatti, portati a termine i lavori di risistemazione e riqualificazione di una piazza che per l’amministrazione Ottaviani ha tutte le carte in regola per diventare il salotto buono del Capoluogo. Una posizione strategica invidiabile e una oggettiva bellezza fanno dell’area uno degli angoli più affascinanti ed eleganti della città, un naturale collegamento con tutto il tessuto cittadino. Fino ad oggi l’area, purtroppo, era stata utilizzata come parcheggio, non assolvendo, quindi, a nessuna funzione di tipo sociale, rappresentativo o architettonico. I lavori di sistemazione costituiscono quindi l’occasione per conferire a tale spazio la funzione di piazza. Piazzale Vittorio Veneto, infatti, riassume i caratteri peculiari di spazio urbano per molteplici motivi quali la visibilità del luogo, la centralità della sua posizione nel contesto urbano, la funzione rappresentativa degli edifici prospicienti, il “dominio” che tale luogo ha sulla città e il collegamento meccanizzato con via Aldo Moro.
«Questo intervento – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Fabio Tagliaferri – valorizza nella giusta misura un’importante zona della città. Il nuovo look del piazzale risulta utile e funzionale alla riqualificazione del centro storico, rappresentando, di conseguenza, un vero e proprio valore aggiunto per l’intero Capoluogo. L’amministrazione Ottaviani prosegue così il suo incessante lavoro per realizzare una città che sia spazio permanente di aggregazione sociale, integrazione, scambio interculturale e generazionale. La realizzazione di opere pubbliche come questa splendida piazza va nella direzione da noi tracciata sin dal nostro insediamento, che è quella di realizzare una città a misura di cittadino, bella, funzionale ed accogliente. Una piazza poi deve svolgere per sua naturale vocazione il ruolo di aggregazione e piazzale Vittorio Veneto ha davvero le giuste caratteristiche per assolvere a questo importante compito».
«Piazzale Vittorio Veneto è stato restituito alla città come un vero e proprio anfiteatro urbano – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani – che darà ospitalità ad una serie di manifestazioni di valenza nazionale che porterà Frosinone al centro dell’interesse culturale ed artistico della regione. Già nel futuro prossimo con il Conservatorio stiamo programmando una stagione musicale: infatti nel mese di luglio nel centro storico giungeranno allievi provenienti da ogni parte d’Italia».
Nel corso dell’intera giornata poi vi sono stati momenti di intrattenimento e giochi soprattutto per i bambini: giochi gonfiabili e animazione a cura di “Scherzi a parte”, la mostra del fotografo Alberto Bevere in “Scatti di vita nell’arco di un giorno” è stata esposta sotto i portici del palazzo della  Prefettura, la recitazione delle poesie da parte della poetessa Sara Cardinali e l’esecuzione di brani musicali da parte della banda cittadina Romagnoli.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni