Atuttapagina.it

Frosinone, sconfitta amara col Perugia

E’ stato il Frosinone più in difficoltà della stagione, quello che ha patito maggiormente la forza della squadra avversaria. I giallazzurri vengono battuti al Matusa per la seconda volta in questo campionato: il ko dei canarini è firmato dal Perugia, formazione che ha destato la migliore impressione tra tutte le protagoniste del girone. Ma la cosa peggiore è il contemporaneo successo di Benevento e Pisa, che ha fatto scivolare il Frosinone a -3 dal quinto posto.
Il Perugia ha vinto per 0-1, ma il risultato in tutta onestà poteva essere molto più largo. Solo un grande Zappino, il solo a meritare la sufficienza piena insieme al solito immenso Frara, ha evitato che il passivo potesse assumere i contorni di una goleada. Questa volta Stellone, spesso lodato per le sue intuizioni, ci ha messo molto del suo con scelte di formazione errate e una lettura della partita non certamente lucida. Continuare ad insistere su Vitale appare masochistico. Questo pomeriggio Stellone ha fatto fare al terzino – opposto al miglior esterno destro del campionato, Politano – la stessa brutta figura che nella scorsa stagione gli fece fare Sabatini schierandolo di fronte all’imprendibile Chiricò della Virtus Lanciano.
Incomprensibile anche la scelta di puntare su Aurelio, che dopo la pausa invernale è un giocatore lontanissimo dalla miglior condizione: il gol segnato nel derby non può valere da credito illimitato. E da ridire ci sarebbe pure sulla decisione di mandare in campo uno spento Gucher e tenerlo poi fino alla fine.
E così il Perugia ha dominato un Frosinone in evidente difficoltà sotto il profilo atletico e tecnico. Dopo il gol iniziale di Nicco i grifoni hanno avuto almeno altre tre clamorose occasioni per arrotondare il punteggio. Va ammesso che lo 0-1 è un risultato fin troppo generoso per i giallazzurri.
Domenica prossima al Matusa arriverà il Benevento. A questo punto un solo risultato può andar bene al Frosinone, la vittoria. In caso di pareggio o, peggio, di sconfitta i sogni di raggiungere i play-off dovranno essere riposti in un cassetto. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni