Atuttapagina.it

Frosinone, Stellone pensa al doppio centravanti

Potrebbe esserci una novità tattica nel Frosinone che affronterà il Perugia domenica per una sfida importantissima in chiave play-off. Nessuno stravolgimento, è bene chiarirlo, solo una diversa disposizione degli uomini in attacco. Stellone terrà conto della condizione attuale delle sue punte e in base a quella farà le proprie scelte. Aurelio in questo momento appare lontanissimo dalla forma migliore, Lapadula sta incontrando delle difficoltà di inserimento che nessuno si aspettava, mentre Rogero è scivolato all’ultimo posto delle gerarchie per via della sua anarchia tecnico-tattica. Restano in quattro per tre maglie. Visto il ritorno di Santoruvo e considerato il buon momento di forma di Curiale, l’unico attaccante che ha dimostrato di “vedere” la porta, Stellone sembra orientato ad affidarsi al doppio centravanti. Dunque non un tridente composto da una punta centrale e due esterni, ma due attaccanti supportati da un trequartista alle loro spalle. E tra Cesaretti e Ganci il giocatore in grado di svolgere meglio quel compito è il primo, come ha fatto vedere contro il Catanzaro.
E così il 4-3-3 potrebbe diventare 4-3-1-2, con il classico centrocampo a rombo. A centrocampo Gori potrebbe soffiare il posto a Gucher, mentre in difesa Stellone ha il dubbio tra Del Duca e Amelio. In mancanza di ben tre centrali – gli squalificati Guidi e Biasi e il non ancora pronto Bertoncini – il tecnico potrebbe optare per una linea composta da Frabotta, Del Duca, Ficagna e Blanchard, alla quale però potrebbe essere preferita quella, comunque meno probabile, formata da Frabotta, Ficagna, Blanchard e Amelio. In porta ci sarà il rientro di Zappino, che ha finito di scontare le tre giornate di squalifica. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni