Atuttapagina.it

Globo Sora, Padova vince e la serie arriva a gara 5

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora mette nuovamente i piedi in fallo sui legni del PalaFabris, dove i padroni di casa della Tonazzo ne approfittano per archiviare gara 4 con un 3-1 che vale la nuova parità nella serie.
Padova riapre così il discorso qualificazione in una serie di semifinale Linkem Cup play-off promozione tutta all’insegna dell’equilibrio, partita con i favori della formula per Sora, portata in parità 1-1 dalla Tonazzo tra le mura amiche e poi l’altro importantissimo vantaggio della Globo purtroppo non sfruttato al meglio oggi in trasferta. Ma se la regola del fattore campo continuerà a valere, il club volsco giovedì avrà una ghiotta opportunità.
Di fronte a un PalaFabris gremito in ogni dove, alle telecamere di RaiSport 1, che mercoledì manderà in onda la gara in differita alle 20, e ai tanti addetti ai lavori, allenatori, atleti e dirigenti che contano nel grande volley di serie A, giunti a Padova per vedere l’unica pallavolo in programma in questa domenica, Paolucci e compagni non sono riusciti a bissare il successo di tre giorni fa al PalaGlobo “Luca Polsinelli”.
La guida tecnica locale anche in questa giornata ha dovuto rinunciare al libero Fabio Balaso, che proprio ieri ha giocato la sua ultima gara con la Nazionale pre juniores persa al tie break contro la Francia, ma anche a Matteo Pedron, alle prese con la mononucleosi, sostituito dal fratello Luca.
Così allo starting players coach Ricci propone Paolucci in cabina di regia opposto Milushev, al centro la coppia formata da Anzani e Fortunato, Siltala e Paris in posto 4 e Romiti libero. Mister Schiavon risponde schierando dall’altra parte della rete Mattera al palleggio opposto a Giannotti, Salgado e Leonardi al centro, Rosso e Vedovotto di banda e Garghella libero, sestetto che scende in campo con il lutto al braccio come simbolo di solidarietà alla città di Boston con la quale Padova è gemellata dal 1983.
La palpabile tensione dell’importante match fa aprire la gara con qualche errore di troppo per il 2-2, sbloccato subito dal muro di Siltala ai danni di Giannotti per il 3-4. I due punti consecutivi di Anzani mantengono la serie alternata tra vantaggio e galleggiamento, ma è l’ace di Leonardi a far suonare la sirena del primo technical time out sull’8-7. Continua a salire punto su punto il tabellone e i sestetti in campo a giocare palla su palla con un grande Paris da un lato a sfondare il muro avversario e Rosso a rispondere dall’altra parte della rete. Allunga di 2 lunghezze la Tonazzo con Giannotti per il 16-14, ma c’è sempre pronto lo schiacciatore romano, Paris, a pareggiare i conti. Con Paolucci di seconda intenzione e Fortunato è 18-18, ma si spegne la luce nella metà campo ospite con quattro errori sorani che faranno segnare per Padova un break positivo di 5-0 utili al 23-19 che segna il destino del parziale. Coach Ricci utilizza entrambi i time out discrezionali a sua disposizione e sostituisce Fortunato con Mazzone, ma i suoi non riescono ad andare oltre il 23-21 con Mattera che di prima intenzione archivia il set sul 25-21.
Padova avanti 1 set a 0 e secondo game che si avvia sempre dettato dalla regola dell’equilibrio con gli attacchi di Milushev e l’ace di Paris a offrire un grande gioco per Sora. L’ace di Siltala fa allungare di un passo il punteggio per i suoi, 7-9, ma è con Anzani, che prima conquista il cambio palla e poi si porta al servizio, che la Globo sferra lo strappo. Un parziale positivo per Sora di 4-0 per l’8-13 e mister Schiavon sostituisce Giannotti con Moretti, che aiutato da capitan Rosso mette a segno palle importanti, ma Milushev e compagni continuano la mattanza per il +6 del 14-20. La guida tecnica locale richiama a sé i suoi ragazzi, ai quali però poi Sora chiuderà tutti i varchi infliggendogli anche duri colpi con gli schiacciatori Siltala e Paris per il primo di sette set ball del 17-24. Il muro a uno di Milushev ai danni di Moretti chiude il set sul 17-25 e riporta la contesa in parità per quanto riguarda il conteggio set, 1-1.
Nel terzo game Padova torna sul rettangolo di gioco con Moretti al posto di Giannotti e imprimendo subito un’accelerazione con il nuovo entrato e con il suo capitano per il 5-3. Mantiene stretta le sue due lunghezze di vantaggio la Tonazzo, nonostante la Globo sfoggi bellissime giocate con Siltala e Paris da ogni dove. Il solito opposto bulgaro sulla rete e l’ace di Fortunato pareggiano i conti (10-10), Anzani mantiene l’equilibrio (11-11), Siltala in pipe per il sorpasso del 13-14 e Fortunato per l’allungo del secondo technical time out, 14-16. L’ace di Paris porta le lunghezze di vantaggio a 3, 15-18, mentre il muro di Mazzone su Moretti e l’attacco di Siltala le mantengono fino al 18-21. Vedovotto, che viene murato out, guadagna il cambio palla e la battuta. Dai nove metri lo schiacciatore veneto fa dei grandi danni mandando in tilt la ricezione sorana, incapace di reagire anche con la sua prima linea. Così la Tonazzo fila via dritta fino alla fine del set interrotta solo dai time out discrezionali richiesti da coach Ricci. Il parziale si è chiuso sul 25-21 con Padova che ora è in vantaggio di 2 set a 1.
Morale altissimo per i ragazzi di Schiavon, che si portano subito avanti 4-2 nel quarto set, ma Anzani, Paris e Milushev a muro su Moretti operano l’aggancio del 7-6. Spingono ancora i padroni di casa con Salgado al servizio e Vedovotto sulla rete per l’allungo dell’11-6. Time out per coach Ricci e Milushev e Siltala riportano Sora nel set (11-9). Grazie a qualche errore di troppo dei patavini, Paolucci e compagni sono di nuovo agganciati nel punteggio (14-13), ma Salgado e capitan Rosso giocano bene per riprendersi il vantaggio e lo fanno sul 19-16. La star della parte finale del set è sempre Vedovotto, prima per il mini break del 22-16 con la risposta di Siltala e Mazzone a muro su Giannotti, rientrato su Moretti a metà set del 22-19, e poi con l’ace del match ball. La gara si chiude con una battuta di Siltala che danza sul nastro della rete e poi cade nella metà campo sbagliata. 25-20, 3-1 il risultato della partita e qualificazione alla finale rinviata a gara 5. (Carla De Caris – Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

TONAZZO PADOVA: Mattera 6, Giannotti 3, Salgado 11, Volpato 1, Leonardi 6, Rosso 14, Vedovotto 17, Garghella (L), Pedron n.e., Bortolini, Moretti 9, Maniero n.e.. I Allenatore: Schiavon. II Allenatore: Roscini. B/S 9, B/V 7, muri 12.
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Paolucci 2, Milushev 19, Fortunato 5, Mazzone 3, Anzani 7, Siltala 13, Paris 14, Romiti (L), Patriarca (K) n.e., Scuderi 1, Hendriks, Marzola. I Allenatore: Ricci. II Allenatore: Rossi. B/S 16, B/V 5, muri 9.
Arbitri: Ravallese e Piluso.
Parziali: 25-21 (27′); 17-25 (25′); 25-21 (28′); 25-20 (28′).
Spettatori: 2502.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni