Atuttapagina.it

Globo Sora, scatta la semifinale contro Padova

Scattano le semifinali di Linkem Cup play-off promozione 2012/13 alle quali la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora partecipa per la prima volta in assoluto nelle sua storia pallavolistica alla quarta stagione nell’Olimpo del volley.
Nei tre anni precedenti di Serie A2 ha preso sempre parte all’extra season, non riuscendo però mai a superare i quarti di finale: nell’anno sportivo 2009/10 con la quinta posizione raggiunta in classifica ha dovuto sfidare la quarta, la Samgas Crema, alla quale sono bastate due vittorie sul campo per proseguire il cammino dato il vantaggio assegnato d’ufficio. La regular season seguente, quella 2010/11, non è stata molto brillante con il piazzamento al nono posto che ha significato gli ottavi di finale play-off superati però splendidamente contro la Che Banca! Milano. Al turno successivo, quello dei quarti, Sora si è trovata davanti il club che sfiderà nuovamente questo sabato sera, Padova, ed è stata una bella battaglia con i patavini avanti 2-0 nella serie, la Globo che vince in casa 3-2 e poi cede al PalaFabris in gara 4. Nella scorsa stagione, sempre con il vantaggio dell’1-0 assegnato d’ufficio grazie al quinto posizionamento nella regular season, la Crazy Diamond Segrate ha rimontato e vinto le tre gare utili all’accesso alla semifinale, archiviando il turno sul 3-1.
Per cui quella che si aprirà questa sera a Padova sarà la prima semifinale dopo tre extra season finite ai quarti.
La Globo, terza della classe alla fine della stagione regolare, sfiderà la Tonazzo Padova, settima classificata, partendo già dal vantaggio di 1-0 nella serie che si disputerà sempre al meglio delle cinque gare. Questa sera al PalaFabris nell’anticipo dettato dall’indisponibilità del palazzetto patavino si giocherà gara 2, ossia il primo scontro effettivo con il fischio d’inizio dei signori Andrea Pozzato e Francesco Puletti alle 20:30.
Dopo dieci giorni senza gare ufficiali, ma seguendo comunque allenamenti specifici nella palestra pesi SportFly agli ordini di coach Giovanni Rossi e al PalaGlobo sotto le direttive di mister Daniele Ricci, Patriarca e compagni riprendono la caccia ai play-off puntando questa volta alla finale che vale la promozione. Il cammino in questa direzione è sicuramente irto e pieno di ostacoli, ma dopo aver superato a piè pari quello della Sieco Service Ortona di certo Sora avrà lo slancio giusto per affrontare le nuove difficoltà che le si presenteranno.
Del gruppo delle quattro semifinaliste, Padova è il club che può vantare la maggiore esperienza in questa fase del campionato: dopo quarantuno anni di cadetteria, di cui solo sette stagioni in Serie A2, è alla partecipazione del suo diciannovesimo play-off, di cui tre chiusi agli ottavi, tredici ai quarti, uno in semifinale e l’ultimo, quello del 2010/11, alla finalissima vinta contro Santa Croce che è valsa la promozione in A1.
La squadra di coach Luigi Schiavon, pur partendo con una gara di svantaggio rispetto all’avversaria dei quarti di finale, Atripalda, è riuscita a pareggiare i conti e a portare la serie a gara 5, conquistando le tre vittorie utili al passeggio del turno, e tutto questo grazie al suo ottimo momento di forma dovuto a una crescita continua come confermato dalla guida tecnica patavina dopo la vittoria sulla Sidigas: «Abbiamo disputato una buona partita, forse avvantaggiati anche dalla non ottimale condizione fisica degli avversari. Questa gara l’abbiamo preparata e gestita molto attentamente e penso che il passaggio del turno sia meritato. Ora la nostra mente è proiettata alla partita con Sora. Loro sono un avversario molto tosto, che ci diede una lezione di pallavolo in occasione del match in casa. Partiremo da non favoriti, ma ora la nostra squadra sta girando meglio di prima e dobbiamo proseguire su questa linea».
In questa stagione la Globo ha vinto entrambi gli scontri di campionato con la Tonazzo, imponendosi per 3-0 al PalaFabris nel girone d’andata e faticando un 3-2 tra le mura amiche in quello di ritorno. I precedenti parlano di nove scontri complessivi, compresi i play-off del 2010, di cui cinque vinti da Padova e quattro da Sora.
Non saranno sicuramente risultati di stagioni che furono a dare un’idea di quello che potrebbe essere questa semifinale play-off Linkem Cup, quello che è certo è che sarà una grande sfida ad alti livelli tra due squadre con percorsi, tipologie di atleti, allenatori e storie di club e risultati diversi, ma con il comune denominatore racchiuso nella voglia di vincere. (Carla De Caris – Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni