Atuttapagina.it

Il Supino Volley in Serie D senza sconfitte

18 partite vinte e nessuna persa. 51 punti conquistati e solamente tre lasciati per strada. 54 set messi a segno e 9 persi. Questo il ruolino di marcia del Supino Volley, che conclude così il campionato di Prima Divisione Maschile con la promozione diretta in serie D. I numeri messi a segno dal club guidato da coach Luca Bonaiuti parlano da soli e dicono che i rossoblu hanno messo a segno 12 vittorie in 3 set, 3 in quattro set e altrettante in cinque set, senza assaggiare mai il sapore della sconfitta. Così nulla ha potuto la diretta inseguitrice, quel Cus Cassino che era arrivato allo scontro diretto a pari punti con il Supino, ma che nelle due sfide di campionato ha perso 3-2 e 3-1, mettendo in cassaforte uno solo dei sei punti in palio e chiudendo il campionato quindi con otto punti di ritardo. Il sestetto supinese non ha fatto sconti, onorando il torneo fino all’ultima azione di gioco e vincendo anche con Ceccano, arrivato al terzo posto finale, e con il Castro Volley, quarto.
Non è la prima volta che la società ciociara arriva al campionato regionale: in 10 anni di storia il Supino ha sfiorato per quattro volte la promozione diretta, arrivando secondo ai play-off, ed una volta è stato ripescato in D. Ma i supinesi, quest’anno, pur con molte difficoltà, centrano una promozione storica e meritatissima, essendo il roster formato da soli dieci elementi, ma di buonissimo livello; così, nonostante infortuni e qualche calo di rendimento in qualche partita, hanno imposto il loro gioco e hanno messo in campo tanta grinta, che li ha portati a non fallire nelle partite importanti.
Mister Luca Bonaiuti, allenatore e palleggiatore rossoblu, non nasconde la propria soddisfazione: «È stata un’annata da incorniciare, un bel regalo che siamo riusciti a fare alla nostra società, che ha appena festeggiato i 10 anni di attività; dopo tanti sacrifici questa è la giusta ricompensa, visto che è il primo campionato vinto sul campo, una promozione meritata». Vuoi ringraziare qualcuno in particolare? «Un applauso va innanzitutto ai ragazzi, che hanno disputato un campionato impeccabile, non solo finendo imbattuti, ma soprattutto giocando grandi partite, uscendone sempre a testa alta, ben oltre la vittoria. Un ringraziamento, però, va fatto a tutti gli sponsor, al sindaco Foglietta e al comune di Supino, che da anni ci dà la possibilità di giocare in una struttura che ci permette di disputare tutte le partite al meglio. Ma, per finire, vorrei fare i complimenti a tutte le squadre del girone, che hanno venduta cara la palle sul campo e ci hanno fatto sudare fino all’ultimo questa grande vittoria».
Andrea Narducci (vicepresidente): «Questa vittoria è ancora più grande se si pensa che Supino è un piccolo paese e portare per la seconda volta in dieci anni una serie regionale è motivo di vanto e di soddisfazione da parte mia, che nel lontano 2002 ho iniziato quasi per gioco, fino ad arrivare a questo grande traguardo. Bravi i ragazzi e lo staff, che hanno inanellato 18 vittorie consecutive, riuscendo a chiudere il campionato senza sconfitte». C’è un segreto dietro questa cavalcata vittoriosa? «Il segreto di questo successo è solamente la passione e l’entusiasmo che i ragazzi ci hanno messo sempre; solo così si è potuti arrivare a festeggiare questa bellissima impresa».
Daniele Lucchi (presidente): «Come ogni anno, l’obiettivo stagionale era la salvezza per il mantenimento della categoria di Prima Divisione e per portare avanti tutto il movimento; come accade da qualche anno a questa parte, ci siamo ritrovati nei “piani alti” della classifica, però quest’anno abbiamo mantenuto la posizione fino alla fine e alla promozione diretta, che corona i tanti sacrifici fatti da tutta la società e dai ragazzi, che nonostante le mille difficoltà in campo e fuori sono riusciti con molta grinta ad arrivare fino in fondo». Presidente, c’è qualche ringraziamento da fare? «A nome mio e di tutta la dirigenza, a questi ragazzi, che sono motivo di orgoglio e che meritano questa grande vittoria. Ma un ringraziamento particolare va al sindaco Alessandro Foglietta e al Comune di Supino, per la disponibilità che ogni anno ci danno con l’utilizzo della palestra; infine, a tutti gli sponsor e ai tifosi che ci hanno sempre seguito». (Comunicato Stampa Supino Volley)

Il roster del Supino Volley 2012/13:
Riccardo Manzini, centrale;
Luca Pizzutelli, centrale;
Mirko Antonucci, centrale;
Fabio Maramao, centrale;
Daniele Corsi, opposto;
Alessandro Lucchi, opposto;
Giovanni Sestili, martello;
Alessandro Nicolò, martello;
Danilo Bonaiuti, libero;
Luca Bonaiuti, palleggiatore e allenatore;
Marco Mastrofrancesco, viceallenatore.

Organigramma:
Daniele Lucchi, presidente;
Andrea Narducci, vicepresidente;
Alessia Corsi, dirigente accompagnatore.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni