Atuttapagina.it

Mastrangeli: «Il Sole 24 Ore conferma i dati sui debiti»

«Alla fine la verità è venuta a galla, confermando la tesi che andiamo sostenendo da mesi, ovvero che sul bilancio comunale pesa un fardello di debiti, ereditati dall’amministrazione Ottaviani dal passato, che ha portato l’ente sull’orlo del dissesto. Tale constatazione sconfessa in maniera clamorosa quanto hanno sempre affermato alcuni settori dell’attuale opposizione consiliare, che hanno retto il governo della città nella passata consiliatura, minimizzando l’agonia, quasi da malato terminale, delle casse comunali».
E’ quanto ha commentato l’assessore alle finanze del Comune di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, leggendo l’inchiesta pubblicata da Il Sole 24 Ore sulla liquidità e sui debiti dei Comuni capoluogo di provincia. In questa speciale graduatoria, in cui l’ammontare dei debiti è stato calcolato al 31 dicembre 2011, Frosinone si classifica agli ultimi posti con 113,86 milioni di residui passivi, che in gergo comune possono essere chiamati debiti, e con una conseguente liquidità di cassa pari allo zero che non consentirà, in prima battuta, all’amministrazione comunale di poter usufruire dell’opportunità offerta dal decreto per i pagamenti delle pubblica amministrazione alle imprese.
«Ora un “giudice terzo” come l’autorevole quotidiano Il Sole 24 Ore – ha proseguito l’assessore Mastrangeli – ha confermato che quanto abbiamo denunciato in questi mesi sul drammatico stato finanziario dell’ente è vero, tanto che in maniera responsabile stiamo battendo la strada del “decreto salva Comuni” per risparmiare ai cittadini di Frosinone la mannaia del dissesto e per riparare ai disastri creati e lasciati da altri. Alla luce di questo, mi piacerebbe davvero conoscere l’opinione di quanti ci hanno accusato di fare terrorismo finanziario e di rappresentare una falsa verità, non si sa poi, eventualmente, per quale tornaconto. Inoltre, mi piacerebbe sapere perché nella passata consiliatura i cittadini di Frosinone siano stati tenuti all’oscuro sul reale ammontare dei debiti del Comune e si sia sempre minimizzato, direi in maniera irresponsabile, sulla portata di un problema che, in realtà, doveva essere bene noto se Il Sole 24 Ore ha pubblicato i dati».
«Invece di polemiche strumentali e infondate – ha concluso l’assessore Mastrangeli – con le quali si è voluto contestare l’incontestabile, ovvero la verità dei numeri, avremmo preferito la presa di coscienza del problema da parte di quei partiti di opposizione che hanno invece abbandonato l’aula consiliare al momento di votare un provvedimento fondamentale per la sopravvivenza dell’ente e ci avrebbe fatto piacere la ricerca di un percorso condiviso per il risanamento senza prese di posizione ideologiche, demagogiche e populiste». (Ufficio Stampa Comune di Frosinone)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni