Atuttapagina.it

Curiale, il Frosinone ha trovato il suo bomber

Con la doppietta di domenica scorsa è salito a quota cinque gol, ma soprattutto è diventato di gran lunga il giallazzurro con la migliore media realizzativa relativamente ai minuti giocati. Se il giudizio su un attaccante lo si dà in base al numero dei gol segnati, Davis Curiale (nella foto di Luca Lisi) merita un voto ben al di sopra la sufficienza per quanto ha fatto vedere nella seconda parte di stagione.
Qualche giorno fa (leggere qui) si era parlato dei giocatori del Frosinone con i contratti in scadenza. Tra questi c’è anche Curiale, che a gennaio – dopo aver rescisso col Grosseto – firmò un rapporto fino a giugno con un’opzione per le due stagioni successive. I due gol segnati al Sorrento dovrebbero aver sgombrato il campo dai dubbi: la società sembra aver trovato il bomber di cui aveva bisogno e non può non ripartire da un elemento che ha dimostrato di “vedere” la porta come non succedeva a nessun centravanti passato dalle parti di Frosinone negli ultimi cinque anni.
I numeri del resto parlano chiaro. Quella di domenica scorsa è stata l’undicesima presenza di Curiale: solo quattro volte però l’attaccante è stato schierato dal primo minuto. In queste undici apparizioni, come detto, la punta ha realizzato cinque gol.
Il confronto con l’altro centravanti della rosa, Santoruvo, è tutto a favore di Curiale. Quest’ultimo ha segnato un gol in più giocando giusto un terzo dei minuti del compagno (515 contro 1581). A proposito di Santoruvo, non si può non tener conto della facilità con la quale rimedia cartellini gialli e rossi e quindi giornate di squalifica: anche quest’anno, come nelle quattro stagioni precedenti, l’attaccante ha collezionato più ammonizioni che gol, mettendo insieme nove “gialli” nelle diciannove partite giocate. Praticamente una gara si e una no Santoruvo viene ammonito: una media che sarebbe esagerata anche per un mediano o un difensore centrale, maggiormente portato a commettere infrazioni punibili con l’ammonizione.
Curiale, invece, si avvia alla conclusione della sua prima parziale stagione in giallazzurro con la “fedina” immacolata per quanto riguarda i cartellini. Anche questo è un aspetto di cui la società dovrà tener conto. Quella opzione sul contratto del giocatore va insomma immediatamente esercitata, anche per allontanare il desiderio di Curiale di far ritorno in Germania, dove è nato e cresciuto. Il bomber per la prossima stagione il Frosinone lo ha trovato, bisogna solo evitare di lasciarselo scappare. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni