Atuttapagina.it

Frosinone, cinque giocatori in scadenza

Una delle prime riflessioni che il Frosinone dovrà fare è relativa alla strategia da seguire per quanto riguarda quei contratti in scadenza a giugno. Sono cinque i giocatori legati alla società giallazzurra da un rapporto che terminerà tra poco meno di due mesi. Si tratta di Guidi, Ganci, Bottone, Ficagna e Curiale.
In realtà la riflessione verrà fatta solo per due di questi, visto che gli altri tre sanno già che non avranno il rinnovo. La società non ha infatti intenzione di prolungare i contratti di Ganci, Bottone e Ficagna, che quindi dopo queste ultime due partite lasceranno Frosinone. Solo per il difensore c’è stato qualche dubbio se non fosse il caso di far valere l’opzione sul rinnovo per la prossima stagione, ma il rendimento di Ficagna non ha convinto del tutto e alla fine del campionato le strade si separeranno.
Diverso il discorso per quanto riguarda Guidi e Curiale. Il primo rimarrebbe a Frosinone fino a fine carriera e Frosinone lo accoglierebbe anche oltre la conclusione della sua esperienza da calciatore. Questo è il quinto anno di Nicholas in giallazzurro ed è diventato con il tempo un giocatore apprezzato e, soprattutto, un uomo stimato fuori dal rettangolo di gioco. Lo si è detto più volte: Guidi ci sarebbe stato alla perfezione in quel fantastico gruppo che aveva Iaconi nell’anno della promozione. La società di questo ne terrà a conto e farà sicuramente un’offerta al giocatore, che non ha pretese economiche non alla portata del Frosinone.
Per quanto riguarda Curiale, il discorso è strettamente tecnico. L’attaccante ha fatto bene, ma non benissimo. Di sicuro si è rivelato la punta più pericolosa in zona gol nella seconda parte del campionato. Curiale è uno che accetta anche un ruolo di comprimario, però l’ultima parola spetterà a Stellone: se l’allenatore dovesse dare il proprio consenso la sua avventura in giallazzurro proseguirà.
Al termine di questa stagione sarebbero dovuti scadere i contratti di altri quattro giocatori, che però hanno prolungato. Santoruvo, Biasi e Carrus hanno “spalmato” i rispettivi ingaggi fino al giugno dell’anno prossimo. A Frara invece è stato offerto il rinnovo del contratto all’inizio della stagione fino al 2015: il capitano è l’unico che abbia meritato questo tipo di trattamento. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni