Atuttapagina.it

Frosinone, faccia a faccia tifosi-squadra

Un pacato faccia a faccia durato qualche minuto. Al termine dell’allenamento mattutino del Frosinone c’è stato un confronto tra la squadra e i tifosi. Questi ultimi hanno chiesto spiegazioni sul calo di rendimento accusato a un certo punto della stagione. I toni sono stati pacati, anche perché l’intervento di Roberto Stellone e Domenico Costantini, preparatore dei portieri, ha contribuito a mantenere il confronto nei giusti confini. Di certo, per quanto riguarda i tifosi, non c’era assolutamente la volontà di dar vita a una contestazione: da parte loro c’è stata solo la richiesta di risposte al crollo del Frosinone nella seconda parte del campionato.
I tifosi hanno avuto modo di parlare per qualche minuto con Ganci e Cesaretti, prima di lasciare lo stadio e andar via. Il finale di stagione ha lasciato l’amaro in bocca nell’ambiente. Inutile girarci intorno: se l’obiettivo, come dichiarato dalla società, era il raggiungimento del quinto posto allora si può parlare di stagione fallita. Ed è la terza consecutiva, considerata la sciagurata retrocessione di due anni fa e l’anonimo campionato scorso. L’aver alzato l’asticella, spostando l’obiettivo sui play-off, si è rivelato un boomerang le cui conseguenze dovevano essere previste. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni