Atuttapagina.it

Frosinone, si chiude con la sconfitta a Viareggio

Il Frosinone ha chiuso il suo secondo campionato consecutivo in Prima Divisione con una sconfitta. A Viareggio i giallazzurri non sono riusciti a risollevarsi e sono andati incontro a un altro risultato negativo di un girone di ritorno disputato con un ritmo da zona play-out. Un gol all’inizio di ciascuna delle due frazioni ha fissato il punteggio sul 2-0 e permesso al Viareggio di conquistare la salvezza senza passare per i play-out.
Al Frosinone non resta che leccarsi le ferite e meditare su quanto non è stato capace di fare dopo un brillantissimo avvio di stagione. Roberto Stellone (nella foto di Luca Lisi) nel dopopartita ha fatto una seria autocritica, parlando di «errori da analizzare commessi da me, dai giocatori e dalla società». Per fortuna nel Frosinone qualcuno che si assume le responsabilità senza per questo sentirsi umiliato esiste…
La squadra e la società vanno ringraziate per aver fatto vivere alla tifoseria una prima parte di campionato da protagonista, però se si deve analizzare la stagione nel suo complesso il giudizio non può essere positivo. Alla fine il settimo posto attuale “pesa” quanto l’ottavo del passato torneo, dove però il girone era a diciotto squadre. E anche l’obiettivo della valorizzazione dei giovani non è stato del tutto centrato, visto che a parte Gori e Frabotta gli altri ragazzi provenienti dal settore giovanile si sono visti rarissimamente.
Al Frosinone non spetta ancora il “rompete le righe” di fine stagione. I giallazzurri sono attesi da altri allenamenti, che dovrebbero protrarsi per altre due settimane. Dalle parole di Stellone pronunciate ai microfoni di Extra TV nel dopopartita appare del tutto evidente che su questa scelta lo staff tecnico non ha avuto voce in capitolo: «Ci alleneremo fino a quando il presidente deciderà che dovremo stare qui». (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni