Atuttapagina.it

Ornavasso infrange i sogni della IHF Volley

La IHF Volley perde la gara 2 di semifinali play-off contro la Siamo Energia Ornavasso al tie break, proprio come domenica scorsa. E’ tanto il dispiacere visibile sui volti di ogni singola atleta della IHF Volley, che chiude così una stagione favolosa: dopo tante gioie purtroppo questa sera Ornavasso ferma la corsa di Campanari e compagne verso l’A1.
Ore 20:30 e si dà il via ad una gara di quelle che rimarranno nella mente di molti tifosi. IHF Volley e Siamo Energia Ornavasso pronte in campo per sfidarsi nella seconda gara di semifinali play-off: le due formazioni lottano da subito e le ospiti piemontesi, forti già della vittoria in gara 1, si portano avanti con Loda al comando per 4-9. La IHF Volley risponde e recupera fino al 13-14, ma Ornavasso continua a rimanere in vantaggio per tutta la durata del primo set (17-21). Qualche errore di troppo in ricezione da parte delle frusinati consente alle ospiti di chiudere il primo set con il punteggio di 20-25.
Secondo set e Campanari e le sue scendono in campo con maggior decisone e concentrazione. Subito infatti la IHF Volley si porta avanti sulle avversarie per 5-2, ma è ancora Loda, seguita da Minati, a recuperare punti (6-5). Spataro a rete si impone per il 7-5 ed il primo time out tecnico vede in vantaggio le padrone di casa per 8-5. Spataro e Percan guidano la IHF Volley ancora più su (11-7), poi Ikic a rete non perdona ed ecco servito il 13-8. Astarita è in serata e si impone sul 15-10 ed è sempre Ikic ad allungare le distanze al fischio del secondo time out tecnico (16-11).  La IHF Volley prova ad accelerate ed una spettacolare Spataro a rete firma il 19-11. Sul 20-12 coach Martinez effettua il suo solito doppio cambio, con Fiore e Bonciani al posto di Percan e Zanin. Matea Ikic è davvero implacabile e blocca ogni reazione dal campo avversario (22-12). Le piemontesi cercano di reagire come meglio possono, ma Campanari procura il punto del set point (24-13). La IHF Volley non riesce a chiudere, ma bastano pochi istanti ed un servizio out di Ornavasso per far aggiudicare la vittoria del secondo set alla IHF Volley per 25-14.
Terzo set e Percan ed Astarita iniziano a tirar giù palle importanti: la IHF Volley è in vantaggio sulla Siamo Energia Ornavasso per 5-3, ma le ospiti non mollano la presa e recuperano fino al 6-5. Il martello croato Ikic prima a rete e poi a muro segna due punti consecutivi e la IHF Volley è in vantaggio per 11-7, poi però viene fermata a muro dalle giallonere, che iniziano a recuperare fino all’11-10. Le bianconere commettono qualche errore e consentono ad Ornavasso il pareggio (14-14), Percan però mura Moneta e la IHF Volley torna in vantaggio (16-15).  Le squadre si rincorrono punto a punto fino al 20 pari, poi Ornavasso mette la freccia (22-24), ma la IHF Volley non si spaventa. Le bianconere recuperano e Percan chiude il set per 26-24.
Quarto set e le centrali bianconere Spataro e Campanari iniziano a suonar la carica (5-2), la IHF Volley è in vantaggio al primo time out tecnico per 8-5. Le piemontesi di Bellano sono brave a gestire il gioco e si portano sull’11 pari e poi in vantaggio sul secondo time out tecnico per 14-16. Ornavasso grazie agli attacchi di Loda e Minati implementa il vantaggio sulle bianconere (16-22), le avversarie chiudono il quarto set con il punteggio di 16-25 e come nella gara 1 di domenica scorsa si va al tie break.
Si gioca punto a punto fino al 7 pari. Il punto del cambio campo vede in vantaggio le avversarie giallonere per 7-8. La  IHF Volley prova a tenere testa alle piemontesi, ma la Siamo Energia Ornavasso si impone al Palasport di Frosinone per 11-15, infrangendo così tutti i sogni della IHF Volley, che esce dal campo tra gli applausi di tutti i tifosi, ai quali ha regalato davvero una bella stagione. (Chiara Bianchi – Ufficio Stampa IHF Volley)

IHF VOLLEY FROSINONE: Percan 22, Fiore 2, Bonciani, Zanin 1, Astarita 10, Flammini, Campanari 11, Spataro 11, Ikic 13, Ruzzini (L), Centi. Allenatore: Martinez. Vice allenatore: Despaigne.
SIAMO ENERGIA ORNAVASSO: Koutouxidou, Carloni, Moneta 11, Senkova, Ghilardi (L), Minati 13, Tasca 13, Bertaiola 3, Salvi 8, Loda 28. Non entrate: Mossetti, Gloder. Allenatore: Bellano.

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni