Atuttapagina.it

Regione: «Nessun disoccupato per più di un anno»

«Nessuno deve rimanere disoccupato per più di un anno». Con questo impegno a medio termine l’assessore al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valente, si è presentata alla VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio. Due i fronti da aprire. Da un lato la riforma dell’attuale sistema dei centri per l’impiego che, se verrà confermata l’abolizione delle Province, passeranno alla Regione da gennaio 2014, ai quali potranno essere affiancate agenzie private accreditate. Dall’altro la fine della spirale del prolungarsi eccessivo della cassa integrazione, con la concertazione di nuovi criteri per la concessione di cassa e mobilità in deroga, specie in una fase nella quale le risorse a disposizione potranno rivelarsi inferiori al fabbisogno. Il reddito minimo garantito sperimentato nel 2009 verrà ripreso, ma facendo tesoro dell’esperienza fatta e valutando soluzioni simili a quella della “social card” nazionale. Il sostegno al reddito dovrà essere accompagnato da un servizio per la ricerca di occupazione e per la formazione.
Numerosi gli interventi dei consiglieri regionali, che hanno accolto per lo più positivamente le linee guida espresse dall’assessore e formulato una serie di suggerimenti. Tra gli interventi ci sono stati anche quelli di due consiglieri eletti nella provincia di Frosinone. Daniela Bianchi (Per il Lazio) ha parlato del caso Videocon e dei rapporti con l’Assessorato, di una proposta di legge per la programmazione negoziata e della destinazione dei fondi per le attività produttive contro la disoccupazione nei territori. Marino Fardelli (Lista Bongiorno) ha illustrato la situazione drammatica della Fiat di Cassino e il caso Ilva, le proposte di deduzioni fiscali per apprendistato e tirocinio, nonché di necessità del fondo di solidarietà per i familiari delle vittime del lavoro.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni