Atuttapagina.it

Una fiaba per la crescita dei bambini

Domani alle 16:30, a Frosinone, presso la sede della Fondazione Kambo in via Don Minzoni, si terrà l’iniziativa gratuita del Maggio di Informazione Psicologica (MIP) “Ti racconto una fiaba. La narrazione  come strumento di crescita tra simboli e immagini”.
L’incontro, condotto dalla dottoressa Florinda Caprio, psicologa e psicoterapeuta, e dalla dottoressa Mariangela Fiorelli, psicologa, si propone di aprire uno spazio di confronto e riflessione sull’importanza delle fiabe durante l’infanzia come strumento comune a genitori e figli per superare i momenti difficili della crescita. Perché leggiamo le fiabe ai bambini? Perché esse, come lo sono stati i miti e lo saranno i cartoni animati, o almeno una certa parte di essi, trasmettono la speranza che le difficoltà sono superabili, insegnano a pensare in modo creativo, a trovare soluzioni inedite a problemi che appaiono insormontabili. Il bambino, identificandosi con l’eroe, impara che i momenti difficili fanno parte della vita e che egli stesso può diventare in modo del tutto peculiare soggetto attivo del cambiamento.
Durante la prima parte dell’evento verranno approfondite le diverse funzioni che le fiabe possono ricoprire, soprattutto nella relazione tra genitori e figli. Come è noto, infatti, la narrazione di fiabe contribuisce a rinsaldare il legame madre/padre-bambino, incentiva lo sviluppo dell’intelligenza emotiva, delle strategie di risoluzione dei problemi, dei processi legati alla comprensione e alla produzione del linguaggio.
Durante la seconda parte, verranno proposti la lettura de Lo spirito nella bottiglia dei fratelli Grimm e un confronto sulle possibili interpretazioni dei simboli e delle immagini in essa contenuti.
Per prenotarsi gratuitamente è necessario inviare una mail all’indirizzo fiorellimariangela@hotmail.com o telefonare ai numeri 334.5392196 e 333.3936136 o contattare la Fondazione Kambo al numero 0775.290366.
La manifestazione fa anche parte della campagna nazionale “Il Maggio dei Libri” per la promozione della lettura, sopratutto tra i giovani, giunto quest’anno alla sua terza edizione.
«Abbiamo deciso di ospitare quest’interessante seminario per dare un naturale seguito alle altre iniziative organizzate dalla Fondazione Kambo – dichiarano i referenti didattici della  Fondazione Kambo -. Nei mesi scorsi, infatti, abbiamo aperto la Fondazione alla città, allestendo laboratori di lettura e teatro, ospitando presentazioni di libri e facendo visitare ai nostri piccoli allievi alcune librerie locali. Tutto questo per ribadire l’importanza della fantasia nella vita dei bambini e nel loro rapportarsi col mondo. Un patrimonio, questo, da tutelare e rafforzare».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni