Atuttapagina.it

Blitz contro i Casalesi, sequestri nel frusinate

Un’operazione contro il clan dei Casalesi è scattata all’alba in varie regioni italiane. I Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Caserta, insieme alla Guardia di Finanza e alla Polizia di Stato, stanno eseguendo 57 ordinanze di custodia cautelare, emesse su richiesta della Procura di Napoli. Sono in corso anche sequestri di beni mobili e immobili per centinaia di milioni di euro. L’operazione, denominata “Normandia 2”, è scattata nelle province di Caserta, Napoli, Frosinone, Modena, Reggio Emilia e Catania. I reati contestati a vario titolo ai soggetti destinatari dei provvedimenti restrittivi sono l’associazione per delinquere di stampo camorristico, il concorso esterno nella stessa associazione e tutta una serie di delitti aggravati dalla finalità mafiosa. Fra questi, associazione a delinquere finalizzata all’esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse, illecita concorrenza con violenze e minacce, truffa aggravata ai danni dello Stato, frode informatica, riciclaggio, estorsione e intestazione fittizia di beni.
Nell’operazione sono impegnati anche il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone e la Squadra Mobile della Questura di Frosinone. L’operazione della Polizia e della Guardia di Finanza di Frosinone ha preso avvio a seguito di atti violenti e vicende societarie che hanno interessato una sala bingo. Le forze dell’ordine hanno preso in esame assetti proprietari e collegamenti con la criminalità organizzata, arrivando a scoprire una fitta rete di affiliati e prestanomi della camorra in grado di acquisire il controllo di rilevanti attività economiche.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni