Atuttapagina.it

Celtic Irish, debutto casalingo con i Gladiators

Debutto casalingo per il Celtic Irish Ceprano nel campionato di rugby a 13, il torneo nazionale organizzato dalla Firfl. Domenica alle 18, presso lo stadio comunale “Armando Vollero” di Ceprano, il Celtic Irish ospiterà i Gladiators Roma.
«Questa – spiega il presidente Massimiliano Ceccacci – è una realtà che ho creato da zero nel 2010 localizzandola tra Ceccano e Sora, dove esistono altri club rugbistici. Dopo un’esperienza nel rugby tradizionale, in questa stagione abbiamo deciso di provare a cimentarci nella Federleague. D’altronde il principio che ci ispira è lo stesso che contraddistingue la Firfl, vale a dire quello di promuovere il nostro sport in tutte le sue forme». I Celtic Irish, come è chiaro dal nome, hanno forti legami con l’Irlanda. «Abbiamo relazioni strette con ex giocatori irlandesi, un importante contatto con l’ambasciata irlandese a Roma e un gemellaggio con l’Università di Cork», spiega Ceccacci che ogni tanto si cimenta anche da giocatore. «Inoltre, prima delle nostre gare casalinghe si esibisce una banda con le cornamuse. Il nostro club, comunque, rappresenta circa 15-16 paesi del circondario, pur giocando a Ceprano le gare casalinghe nell’impianto dotato di erba sintetica». Il presidente Ceccacci è un “fiume in piena” in termini di iniziative: l’attività del club, infatti, non si limita alla sola prima squadra. «Oltre al gruppo che giocherà in Federleague sotto la direzione tecnica di coach Carmine Maio, abbiamo già un settore universitario collegato all’ateneo di Cassino e stiamo allestendo anche un gruppo femminile. Inoltre – conclude il massimo dirigente – siamo sempre attenti a progetti di solidarietà come quello che nascerà in collaborazione con il carcere di Cassino per sensibilizzare sull’importanza dello sport tra i detenuti».
L’associazione sportiva dilettantistica Celtic Irish nasce ufficialmente nel marzo del 2010 grazie all’interesse sempre crescente della disciplina sportiva del rugby nel bacino del Basso Lazio.
Attualmente, nel proprio organico, il Celtic Irish ospita tesserati provenienti da ben 15 paesi; tra le tante città che hanno avuto un particolare interesse per il rugby, mettiamo in evidenza Ceprano, Arce, San Giovanni Incarico, Pontecorvo, Cassino, Pico e Roccasecca.
Il Celtic Irish è la prima società sportiva con un progetto – denominato Rugby per Tutti – di promozione e divulgazione della disciplina del rugby nell’intero territorio ciociaro e del Basso Lazio. Il progetto è stato abbracciato dall’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, dipartimento di Scienze Motorie.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni