Atuttapagina.it

Ferentino, arrestato l’uomo che colpì Vanessa

E’ stato arrestato questa mattina, con l’accusa di tentato omicidio, il convivente di Vanessa Villani, la 31enne di Ferentino percossa con inaudita violenza il 17 aprile e che per lungo tempo è rimasta in stato di coma. Ad ammanettare l’uomo su ordine di custodia cautelare del gip del Tribunale di Frosinone sono stati gli investigatori della squadra mobile della Questura di Frosinone.
Il personale del questore Giuseppe De Matteis e quello del capo della squadra mobile, il vicequestore Carlo Bianchi, per tre mesi hanno effettuato intercettazioni ambientali e telefoniche per arrivare ad incastrare colui che con una bastonata aveva quasi ucciso la giovane mamma. Vanessa Villani venne trovata in coma dalla madre nella sua abitazione di Ferentino, in via Cartiera. La ragazza per mesi, essendo in coma, non aveva potuto raccontare nessun particolare di quell’orribile aggressione. La scorsa settimana la svolta, con il suo ricordo degli ultimi istanti prima del buio. Il compagno è stato tradotto nel carcere di Frosinone in attesa di essere interrogato.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni