Atuttapagina.it

Frosinone, il nuovo diesse e Ciofani le priorità

Il Frosinone ha messo in agenda due punti da risolvere a breve. Si tratta di due questioni alle quali la società vuole e deve trovare una soluzione in fretta, perché il tempo rischia di complicare entrambe le situazioni.
Il primo nodo è quello che riguarda la nomina del nuovo direttore sportivo. Come è noto, Marco Giannitti ha già iniziato ad operare, rigorosamente dietro le quinte, per il Frosinone. L’ex osservatore del Parma non può però ancora essere ufficializzato nel ruolo di diesse del Frosinone perché quella carica è ancora ricoperta da Mauro Meluso. A quest’ultimo, all’inizio della stagione appena terminata, è stato “spalmato” l’ingaggio da parte del presidente Stirpe, prolungando in questo modo il rapporto dal 30 giugno 2013 allo stesso giorno del 2014. Al momento Meluso e il Frosinone non si sono ancora separati: c’è da trovare un’intesa per la risoluzione del rapporto che appare difficile da raggiungere. E così, con Meluso che figura tuttora nell’organigramma della stagione 2013/14, Giannitti dovrà pazientare.
L’altra questione è, invece, quella che riguarda l’ingaggio dell’attaccante che il Frosinone ha messo nel mirino per dotare finalmente la squadra di Stellone di un forte bomber. Una settimana fa Daniel Ciofani è stato a Frosinone per incontrare la società e discutere del suo ingaggio (leggi qui). E’ stato, quello, un incontro preliminare per gettare le basi per un possibile passaggio al Frosinone. Le parti ancora non hanno trovato un accordo, mentre il Frosinone ha avuto l’ok dal Parma – proprietario del cartellino di Ciofani – all’arrivo in prestito del centravanti. La prossima settimana la società giallazzurra e il giocatore avranno un nuovo appuntamento. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni