Atuttapagina.it

Frosinone, in agenda la rescissione con Meluso

L’arrivo di Marco Giannitti ha di fatto sancito l’addio di Mauro Meluso al Frosinone. L’attuale direttore sportivo non figurerà nell’organigramma della prossima stagione, questo ormai è certo. C’è però il nodo dell’ingaggio da risolvere, con Meluso che ha un contratto firmato dal Frosinone fino al 30 giugno 2014.
Fino a questo momento i tentativi per la risoluzione del rapporto non sono andati a buon fine. La società e Meluso non hanno raggiunto l’intesa economica per ufficializzare la separazione e questo complica un po’ i piani. Perché a partire dal 1 luglio il Frosinone avrà tre direttori a libro paga: Ernesto Salvini, Giannitti e Meluso. E’ possibile che nelle prossime ore ci sarà l’esonero del diesse calabrese, ma questo non permetterà di superare l’ostacolo degli emolumenti che Meluso dovrà ricevere nei prossimi dodici mesi. Le parti fino a questo momento si sono incontrate e hanno parlato della via d’uscita più conveniente per tutti, ma l’accordo appare non del tutto vicino.
Nel brillante avvio di calciomercato del Frosinone questo è l’unico contrattempo incontrato dalla società. Alla fine una soluzione la si troverà, soprattutto se a Meluso dovessero arrivare delle offerte dalla Lega Pro. Resta il fatto che questo motivo di “distrazione” rallenta altre operazioni alle quali si sarebbe potuta prestare la più totale attenzione. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni