Atuttapagina.it

Il grande cuore di Frosinone per la solidarietà

Sul campo hanno vinto, come era ampiamente prevedibile, le vecchie glorie del Frosinone, ma sugli spalti a dominare è stata la solidarietà. L’evento “Un Cuore di Solidarietà”, in programma ieri sera allo stadio Matusa di Frosinone, è stato un successo. La Fondazione Boccadamo e l’Associazione Società del Cinema “Nino Manfredi” hanno dato vita a una manifestazione che ha saputo unire solidarietà e spettacolo. Il fine principale dell’evento era la raccolta fondi per l’acquisto di due macchinari destinati al reparto di Dermatologia dell’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone. Per raggiungere questo obiettivo è stato organizzato un quadrangolare di calcio che ha richiamato un pubblico numerosissimo.
In campo, lo si è detto all’inizio, hanno vinto le vecchie glorie del Frosinone, trascinate da un Roberto Stellone ancora in gran forma. Con la maglia giallazzurra si sono rivisti tanti giocatori che hanno onorato il Frosinone nel corso degli anni. Lo spettacolo è stato assicurato dai protagonisti del mondo della televisione e del cinema, che con la Nazionale ItalianAttori – allenata dalla “bandiera” della Roma Giacomo Losi – hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa di solidarietà. Simpatica la partecipazione, poi, della rappresentativa medici/avvocati e della squadra del Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, sostenuta dal tifo “indiavolato” di tanti volontari della storica associazione presenti nel settore Distinti.
Nella finale del quadrangolare le vecchie glorie del Frosinone hanno battuto per 2-1 la Croce Rossa Italiana con i gol giallazzurri di Stellone e Perrotti e di Aversa per la Croce Rossa. La finale per il terzo posto è stata invece vinta dalla Nazionale ItalianAttori, che ha battuto per 3-0 i medici/avvocati con i gol di Consonni, Benedetti e Rocca. In precedenza, le semifinali avevano visto prevalere la Croce Rossa sugli attori per 1-0 (Carinci) e le vecchie glorie del Frosinone sui medici/avvocati per 3-0 (Arcese, Stellone e Pelosi).
Alla fine dell’evento premiazione della squadra vincitrice con capitan Santarelli a ricevere il trofeo del quadrangolare. Ma ciò che più conta è che a vincere sia stato il cuore di Frosinone. (Gabriele Margani)

VECCHIE GLORIE FROSINONE (finale): Flammini; Foglietta, Borrelli, Fumagalli, Gerli; Promutico, Farinelli, Perrotti; Davato, Stellone, Colagiovanni.
VECCHIE GLORIE FROSINONE (semifinale): Flammini; Brandani, Cipriani, Ciavattini, Gorghetto; Navarra, Perrotti, Colagiovanni; Arcese; Santarelli (Pelosi), Stellone. Allenatore: Di Sora.
NAZIONALE ITALIANATTORI: Francesco Magnanelli, Paolino Blandano, Massimiliano Manfredi, Stefano Reali, Leandro Amato, Sebastiano Somma, Antonio Serrano, Matteo Garrone, Paolo Vivio, Jonis Bascir, Enzo Decaro, Gilles Rocca, Enrico Tubertini, Riccardo De Torrebruna, Luigi Consonni, Davide Benedetti, Francesco Frangiapane. Allenatore: Losi.
CROCE ROSSA ITALIANA: Felici, Cinquanta, Martufi, Al. Brocco, An. Brocco, Carinci, Arduini, Bruni, Cedola, Sarandrea, Di Vizio, Ciotoli, Di Vozzo, Zimbo, Aversa, Dell’Uomo, M. Stefari, Tiberia, Caligiore. Allenatore: B. Stefari. Dirigente: Baldanzi.
MEDICI/AVVOCATI: Paniccia, Pincivero, Torriero, Drogheo, Zappavigna, Malizia, Pizzarda, Vecchione, Mancinelli, Cirillo, Picano, Morricone, Apolido, Di Girolamo, Campioni, Apice, Rizzo, Piccirilli, Cipriani. Allenatore: Federico.

Foto di Fabrizio Marra

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni