Atuttapagina.it

Inquinamento, indagati Abbruzzese e Petrarcone

Sequestrato a Villa Santa Lucia il depuratore del Cosilam, il consorzio di sviluppo del Lazio meridionale. Secondo le indagini, il depuratore versava liquami nel rio Fontanelle. I sigilli all’impianto sono stati messi ieri mattina dagli agenti del Corpo Forestale di Cassino e dagli uomini della Guardia di Finanza. Sette gli indagati, secondo quanto riferito dagli investigatori, per l’ipotesi di inquinamento. Tra questi, l’attuale presidente del Cosilam e sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, e i due ex presidenti del Consorzio, Mario Abbruzzese – ex presidente della Pisana, oggi consigliere regionale del Pdl – e Nino Gargano.
«Ho la massima fiducia nella magistratura e sono sereno, anche perché le mie dimissioni da presidente del Cosilam sono precedenti all’inizio delle indagini», ha commentato Abbruzzese. Mentre per il sindaco di Cassino, Giuseppe Petrarcone, «da quando sono diventato presidente ho subito attivato tutto quanto in mio potere per eliminare ogni problema d’inquinamento. Il provvedimento della Procura ci dà nuovi stimoli per continuare sulla strada intrapresa». (Fonte: La Repubblica)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni