Atuttapagina.it

Paliano, nube nera da incendio capannone ex Snia

Una coltre di fumo nera, visibile anche a distanza di chilometri, sta raggiungendo molti dei comuni tra le province di Roma e Frosinone destando una forte preoccupazione tra i cittadini che avvertono un forte odore acre nell’aria già da molte ore. La causa è l’incendio che si è sviluppato presso l’impianto di produzione di CDR nello stabilimento ACEA (ex Snia) di Paliano, in località Castellaccio. L’eventualità che la nube possa contenere delle sostanze inquinanti come la diossina ha indotto il sindaco di Anagni a disporre la chiusura delle scuole di San Bartolomeo (frazione vicina al luogo dell’incendio), mentre i suoi colleghi di Paliano e dei paesi limitrofi hanno sensibilizzato i cittadini con comunicazioni sui siti internet istituzionali diffondendo l’informativa – inviata proprio dal Comune di Paliano – che recita testualmente: “Si informa la popolazione che da questa mattina è in corso un incendio presso l’impianto di produzione di CDR sito in Castellaccio, nel territorio del comune di Paliano. A scopo precauzionale e in attesa di maggiori comunicazioni si consiglia di tenere le finestre chiuse almeno fino a nuove disposizioni e di non uscire di casa se non strettamente necessario”.
In prima linea sul luogo dell’incendio i vigili del fuoco di Frosinone e Fiuggi, il colonnello Antonio Menga, comandante provinciale dei carabinieri di Frosinone, il capitano Airoldi ed il maresciallo Leo, la polizia di Frosinone e la polizia municipale di Paliano. La situazione al momento sembrerebbe sotto controllo, ma persiste il forte odore di plastica e di residui di rifiuti, tanto che sono stati attivati i tecnici dell’Arpa per il rischio diossina nell’aria. Si cerca di capire quali possano essere state le cause dell’incendio, ma le indagini e i rilievi sono avvolti al momento nel massimo riserbo.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni