Atuttapagina.it

Videocon, appello dei sindacati a governo e Regione

I 1092 lavoratori della Videocon rischiano il licenziamento se dopo il 14 giugno non ci dovesse essere una proroga della cassa integrazione. Per scongiurare questa evenienza, purtroppo assai concreta, i sindacati hanno chiesto un incontro urgente ai ministri Zanonato e Giovannini, rispettivamente dello Sviluppo economico e del Welfare, e al governatore della Regione Lazio Zingaretti. L’obiettivo è quello di trovare una soluzione positiva entro le prossime due settimane e tutelare i lavoratori dell’azienda fallita la scorsa estate.
La Regione Lazio si è però già espressa per il no alla proroga di sei mesi della cassa integrazione per i 1092 lavoratori, che dopo il 14 giugno rischiano di finire in mobilità. I sindacati vogliono cercare di riaprire il confronto affinché non si arrivi alla peggiore delle soluzioni.
«La ripresa della discussione per i lavoratori e per l’intero territorio – hanno scritto nel loro appello i sindacati – è di estrema urgenza, in vista della scadenza della Cigs il 14 giugno con il conseguente licenziamento dei dipendenti. Il tempo a disposizione per individuare soluzioni a livello industriale e sociale diventa sempre più stringente e drammatico». (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni