Atuttapagina.it

Zappino, l’Avellino non molla

La Serie B sui giocatori del Frosinone. Potrebbero essere sintetizzati così i movimenti di mercato intorno ai nomi di tre giallazzurri. In realtà solo uno di questi è di proprietà della società di via Marittima, mentre gli altri due in questa stagione hanno indossato la maglia del Frosinone con la formula del prestito.
Andiamo con ordine. Il primo di questi tre giocatori è quello che mai i tifosi vorrebbero vedere andar via. Si tratta di Massimo Zappino, per il quale l’Avellino non sembra intenzionato a cedere. All’agente del portiere è stato fatto sapere che la società biancoverde è seriamente interessata. Sul piatto l’Avellino mette un ingaggio superiore rispetto a quanto attualmente percepisce Zappino, un anno in più di contratto e, soprattutto, la categoria superiore. Il rapporto del portiere col Frosinone scadrà nel 2014, mentre l’Avellino ha proposto un biennale. Anche le cifre sembra siano superiori: nell’ultima stagione Massimo ha guadagnato 60.000 euro netti. Ma ciò che potrebbe far vacillare l’estremo difensore è la possibilità di tornare in Serie B: per quanto sia legatissimo a Frosinone e al Frosinone l’ipotesi di salire di categoria non dispiacerebbe ad un calciatore che ha già compiuto trentadue anni. Il Frosinone per respingere l’assalto dell’Avellino dovrà immediatamente prolungare il contratto di Zappino.
Lo stesso Avellino è poi seriamente interessato a Blanchard, che però è di proprietà del Siena. La società irpina vuole effettuare delle operazioni nel proprio settore difensivo e Blanchard è stato messo nel mirino dal direttore sportivo Enzo De Vito. Ma sulle tracce di Blanchard c’è anche un altro club, quella Salernitana neo promossa in Prima Divisione che fa capo a Claudio Lotito, cognato del presidente del Siena Mezzaroma. E’ evidente che tra le due società ci sia una corsia preferenziale.
Infine, il Brescia e il Cittadella si sono interessati a Davide Bertoncini, il cui cartellino è di proprietà del Genoa. Se il Frosinone vorrà trattenere il centrale – giunto l’estate scorsa con la formula del prestito – dovrà fare in fretta per trovare l’accordo con i grifoni e bruciare la concorrenza. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni