Atuttapagina.it

Antica amicizia, una scuola cinofila a Ferentino

Un luogo dove il rapporto tra il cane il proprio padrone può rafforzarsi. E’ questo uno degli obiettivi della scuola cinofila “Antica Amicizia” inaugurata a Ferentino, nei pressi della zona della stazione. Una struttura realizzata grazie alla volontà di Lara Picchi, che con impegno ha creato una scuola che si prefigge scopi importanti, come quello della preparazione degli animali destinati a far parte di unità cinofile, importanti nelle attività di protezione civile.
«Ho una passione per la specie canina fin da bambina – spiega Lara Picchi -. Terminato il liceo decisi di trasformare questa mia passione verso i cani in un vero e proprio lavoro e stile di vita. Mi iscrissi, così, al corso triennale di “Tecniche di Allevamento del cane di Razza ed Educazione Cinofila” presso la facoltà di Medicina Veterinaria di Pisa. Dopo la laurea ho lavorato come educatore cinofilo a La Spezia e, dopo essere tornata a Ferentino, mi sono impegnata al fine di riprendere nella mia città l’attività di educatore cinofilo».
Un’attività che si è concretizzata con la realizzazione della scuola cinofila “Antica Amicizia”. L’inaugurazione della scuola è stata accompagnata da un evento, Mi FIDO di te, che ha richiamato la partecipazione di tantissime persone e dei loro cani. «Oltre al vezzeggiativo con il quale si usa chiamare i nostri amici a quattro zampe – ha spiegato ancora Lara Picchi -, la parola “fido” invita ad una riflessione. La specie canina aiuta nel quotidiano moltissime persone nei più svariati compiti (antidroga, cane poliziotto, cane da soccorso in acqua e nella ricerca di dispersi in superficie, fino ad arrivare ai cani guida per i non vedenti). In queste situazioni la vita delle persone è affidata in gran parte al solo potere olfattivo e visivo dei cani. Le persone si fidano, appunto, dei cani tanto da usarli per salvare o aiutare vite umane».
L’evento si è svolto presso il campo sportivo della Cartiera di Ferentino. Alla giornata hanno preso parte Veronica Torre, Simone Marsecano e Stefano Rinaldi della Protezione Civile di Ferentino e “Il giardino a 4 zampe”, gruppo rappresentato in questa occasione da Marco Colasanti, Rino Naddei e Patrizia Noè, che ha come scopo quello di creare un’area verde per cani, recintata, dove poter far correre e giocare gli animali liberi dal guinzaglio e in totale sicurezza. Avrebbe dovuto partecipare anche la Protezione Civile di San Cesareo e di Ausonia con l’unità cinofila, ma il terremoto in Toscana ha fatto scattare per loro lo stato di allerta.
Nel campo dove si è svolta la manifestazione erano stati sistemati alcuni degli attrezzi di agility dog (bascula e salto agli ostacoli), presenti anche nella scuola cinofila “Antica Amicizia”, oltre al ring all’interno del quale i cani sfilavano al guinzaglio durante il concorso di bellezza e simpatia. All’entrata era presente uno stand dove venivano distribuiti gadget della giornata e prodotti offerti dal negozio per animali “L’Arca di Noè” di Anagni. Il concorso di bellezza e simpatia prevedeva le seguenti categorie:
– Re del campo (cani da 1 anno a 7 anni);
– Regina del campo (cagne da 1 anno a 7 anni);
– Speciale Biberon (cuccioli da 3 mesi a 11 mesi);
– Barbetta Bianca (cani dai 7 anni in poi);
– Nome più simpatico (tutti i cani).
Il vincitore di ogni categoria è stato eletto dalla giuria composta da tutti i bambini presenti. Ogni vincitore è stato premiato dal consigliere comunale di Ferentino Stefania Timi.

Foto di Fabrizio Marra

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni