Atuttapagina.it

Blue Notes in Alatri, tre serate a ritmo di blues

Da domani sera fino a domenica si terrà l’attesissimo Festival Blues Blue Notes in Alatri, fortemente voluto dal Comune di Alatri in collaborazione con Mediatica (società leader nella comunicazione e nell’organizzazione di grandi eventi). Tre serate all’insegna del blues, della cultura, dell’arte e del puro divertimento. La Città di Alatri dunque sarà, ancora una volta, protagonista dell’estate, con un evento di elevato profilo musicale. Si inizia domani alle 19 presso la Biblioteca Comunale “Luigi Ceci” in piazza Santa Maria Maggiore, dove verrà presentato il libro Il Blues, scritto da Vincenzo Martorella per Piccola Biblioteca Einaudi. La storia del blues, gli artisti, le band e le sonorità musicali che hanno segnato il Novecento, raccontate dal critico musicale e storico della musica, che ha insegnato “Storia della Musica Alternativa”, presso la SSIS dell’Università di Bari e Twentieth-Century Music History presso la New York University. Autore di quattro libri e di centinaia di articoli e saggi, ha diretto riviste e festival jazz. Collabora con la Fonoteca Regionale “Oreste Trotta di Perugia”. Ha inoltre tradotto e curato per Einaudi la “Nuova storia del jazz” di Alyn Shipton, in cui c’è un suo capitolo sul jazz italiano. Alle 20:30, sul palco “Girone” in viale Duca d’Aosta, si esibiranno Papaleg Acoustic Blues Duo, Massimiliano Stefano, Francesco Gatta e Marco Caputo. Alle 22, infine, sul palco principale in piazza Santa Maria Maggiore, Oracle King Blues Band: melodie trascinanti e ritmo accattivante saranno gli ingredienti di una prima serata assolutamente da non perdere. Sabato si comincia con una vera e propria “chicca”: alle 18 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Luigi Ceci” (l’ingresso è gratuito, come per tutti gli spettacoli e le iniziative proposte nel corso del festival) verrà proiettato il film “L’anima di un uomo” di Wim Wenders, uno dei sette documentari di The Blues, serie prodotta da Martin Scorsese e incentrata sulla storia della musica blues. Ogni episodio è stato diretto da un diverso regista, che ha esplorato un aspetto diverso dell’evoluzione del blues. La serie è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti sulla PBS. Alle 20:30, sul palco “Girone” in viale Duca d’Aosta, si esibiranno Soul Shaker. Alle 22 in piazza Santa Maria Maggiore salirà uno dei più conosciuti pianisti ed hammondisti del panorama italiano ed internazionale, Pippo Guarnera con la sua Blues Band, accompagnati dal batterista Vince Vallicelli. Domenica il gran finale: dalle 18 alle 21 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Luigi Ceci” saranno proiettati altri due emozionanti film della serie The Blues: “Dal Mali al Mississippi” di Martin Scorsese e successivamente “Piano Blues” di Clint Eastwood, proiezioni da non perdere per appassionati di musica e cinefili. Dalle 20:30 sul palco “Girone” spazio a Reverend Jack Blues & Magic Band, mentre alle 22 la scena sarà esclusivamente di una grande cantante blues e jazz (solo due le date in Italia in questa estate), Denise King (nella foto), accompagnata dal pianista e compositore francese Olivier Hutman, dal batterista Massimo Manzi (a cui è affidata la direzione artistica della manifestazione) e da Andrea Ambrosi al basso. Le sorprese però non finiscono qui: nel corso dei tre giorni sarà allestita lungo le strade del centro storico di Alatri la mostra fotografica “Blues”, curata e realizzata da Mario Rota, nella quale musica, strumenti, artisti ed emozioni saranno i soli protagonisti, da ammirare con attenzione. Un evento da segnare in agenda, dal 19 al 21 luglio ad Alatri, dove le “Blue Notes” sapranno emozionare.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni