Atuttapagina.it

Ciofani: «Voglio vincere col Frosinone»

Il presidente Maurizio Stirpe e Daniel Ciofani: l’uno di fianco all’altro per la presentazione del primo acquisto del Frosinone per la nuova stagione. Il patron giallazzurro si è presentato sul prato del Matusa con l’umore dei giorni migliori, quello dei successi in Serie C e nei primi anni in Serie B per intenderci. Sorridente ed entusiasta, per il presidente c’è stato un autentico bagno di folla: ad applaudirlo c’erano un centinaio di tifosi che hanno gradito la prima operazione in entrata del Frosinone nel mercato estivo. Ciofani, invece, è sembrato già calato nella nuova realtà. L’attaccante si è trovato a proprio agio anche a livello dialettico e del resto è noto lo spessore culturale del giocatore: tra qualche giorno Ciofani conseguirà la laurea in Scienze motorie.
Un binomio, quello Stirpe-Ciofani, che fa insomma sognare i tifosi, i quali hanno riposto nel presidente e nella punta le speranze di tornare a vedere, tra un anno, i campi della Serie B. «L’obiettivo minimo è il nono posto, che quest’anno vale i play-off. E’ un traguardo raggiungibile, anche perché nelle ultime due stagioni, pur non esaltanti, lo abbiamo ottenuto quel piazzamento. Però non mettiamo limiti alla provvidenza». L’ultima affermazione del presidente infiamma i tifosi. Un anno fa si partì a fari spenti, salvo poi cambiare obiettivo a gennaio. Questa volta invece si sceglie di non nascondersi.
Ciofani si sbilancia ancora di più: «Per quanto mi riguarda l’anno scorso è stato sfortunato, con il Perugia uscito dai play-off in semifinale. Spero allora di vincere col Frosinone. Gli obiettivi? Stare al vertice. Aggiungo, però, che partire da favoriti non va bene, storicamente non porta fortuna. Nel Frosinone c’è una buona base a livello di squadra, con un’ottima difesa. Cosa dico ai tifosi? Le promesse non si fanno, ma si mantengono. Non ho paura delle responsabilità, la gente può solo caricarti di entusiasmo».
Poi Ciofani ha spiegato che decisivo è stato l’incontro avuto con Stirpe: «Il mio ringraziamento va a lui. Mi è bastato parlare cinque minuti con il presidente per convincermi ad accettare il Frosinone. E’ stato importante anche il direttore Giannitti in questa trattativa». Anche il presidente ha dato merito al nuovo diesse per la riuscita dell’operazione: «In passato avevamo già seguito Ciofani, ma la concorrenza ci aveva impedito di arrivare al giocatore. Anche questa volta ne abbiamo incontrata, però c’è stata la bravura di Giannitti nel concludere l’affare. E un ringraziamento va anche all’amministratore delegato del Parma Leonardi».
Stirpe vuole ripartire da dove il Frosinone ha fallito nelle ultime stagioni, vale a dire dall’ottimizzazione del materiale a disposizione. «Ritengo che negli anni scorsi avessimo dei buoni giocatori, che però non hanno reso secondo quanto ci si aspettava. Colpa loro, indubbiamente, ma colpa anche della società e dell’ambiente. Non siamo riusciti a tirare fuori le giuste motivazioni dai calciatori. E’ stato, questo, un nostro demerito. A riguardo ho avuto tre colloqui con Stellone nell’ultimo mese, con l’obiettivo di capire i motivi di quanto accaduto».
Poi il mercato e le strategie societarie del Frosinone. Il presidente ha confermato quanto detto da Giannitti il giorno della sua presentazione: dopo l’attaccante arriveranno un terzino destro e uno sinistro. «Oltre quelle due operazioni dovremo valutare la situazione dei giovani, quali rimarranno e quali invece verranno mandati a giocare altrove. Per i calciatori col contratto scaduto il 30 giugno – Guidi, tra gli altri – non sono previsti rinnovi. Tra i calciatori in scadenza tra un anno ci sarà qualcuno al quale verrà proposto il prolungamento. Per i nostri giocatori bisogna parlare col Frosinone. Vale anche per Curiale, al quale ho detto che avrei fatto valere l’opzione per il rinnovo ma non mi sarei opposto se trovasse un’altra sistemazione». (Gabriele Margani)

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni