Atuttapagina.it

Festival Francesco Alviti, suona la banda di Ceccano

La Banda di Ceccano in scena nella penultima serata del Festival Francesco Alviti, manifestazione di amicizia e di musica messa in moto dal ricordo del giovane percussionista, morto a 22 anni dopo aver coraggiosamente lottato contro il male. Il Festival ha visto susseguirsi in piazza San Giovanni formazioni diverse: il Coro del Cai di Frosinone, la Scuola di Musica della Banda di Ceccano, l’Orchestra di Fiati di Ferentino, Drumming di Steve Reich diretto da Antonio Caggiano con l’Ensemble di percussioni del Conservatorio di Frosinone, la Serata Verdi con il coro Josquin Des Pres e l’Orchestra Francesco Alviti, gli Ica Brothers, l’ensemble The Cescko’s drum circle, dedicato proprio al percussionista scomparso, la Banda Giovanile di Ferentino e l’Amaseno harmony show band.
Centinaia di musicisti insieme per ricordare Francesco, ma soprattutto per celebrare la forza della musica e la sua importanza nella vita. Il pubblico ha risposto in maniera entusiasta: piazza San Giovanni sempre piena, a dimostrazione di quanto sia semplice organizzare belle manifestazioni a Ceccano e quanto il pubblico sia recettivo. Altrettanto entusiasmo, purtroppo, non è visibile tra coloro che amministrano la città, cui invece il Festival sembra dare piuttosto fastidio.
Questa sera sarà dunque la volta della Banda Musicale Città di Ceccano, diretta da Adamo Bartolini. Appuntamento in piazza San Giovanni alla 21:30. Il Festival si concluderà domenica con la Banda di Villa Santo Stefano. (Pietro Alviti)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni