Atuttapagina.it

L’Associazione Italiana Sommelier premia la qualità

Qualità e comunicazione: sono questi i cardini attorno ai quali ruota il progetto dell’Ais Frosinone volto a valorizzare le eccellenze enogastronomiche della nostra provincia, che trova la sua più riuscita espressione nel Gran Galà, importante iniziativa giunta alla sua terza edizione.
Venerdì, alle 11, presso Casale Montelena, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento, che già nelle precedenti edizioni ha riscosso un notevole successo, con un pieno di presenze e grandi nomi della cucina italiana.
Alla conferenza stampa saranno presenti il direttivo provinciale dell’Ais, con la delegata Angelica Mosetti, e lo chef Fabio Campoli (nella foto), la “star” che quest’anno delizierà i palati dei partecipanti abbinando originali piatti ai vini proposti.
«Con il progetto “Qualità e comunicazione” – spiega il direttivo – intendiamo valorizzare quanto di meglio il nostro territorio offre in ambito enogastronomico, da una parte facendo conoscere ad enti ed istituzioni il ruolo svolto dall’Associazione italiana sommelier, da sempre impegnata nella formazione e nella comunicazione del settore enogastronomico, dall’altra premiando produttori, giornalisti e altre figure professionali che contribuiscono a diffondere una corretta cultura del vino e del cibo. Fondamentale, a nostro avviso, è il concetto di qualità, che deve essere il fulcro degli sforzi profusi dalle aziende nei processi di produzione».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni