Atuttapagina.it

Multiservizi, notte sul tetto del Comune

Hanno trascorso la notte sul tetto del palazzo che ospita la sede del Comune di Frosinone, in piazza VI Dicembre, i nove lavoratori della ex Multiservizi. Da ieri mattina gli ex dipendenti sono in cima all’edificio per chiedere che venga tenuta alta l’attenzione sulla loro vicenda. E per lanciare un appello al sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, affinché ascolti la proposta della Regione Lazio, l’unica ritenuta accettabile da parte dei lavoratori.
Per la Multiservizi lavoravano complessivamente 270 dipendenti (142 per il Comune di Frosinone, 36 per il Comune di Alatri, 22 per la Provincia di Frosinone e la restante parte già da tempo staccatisi dalla stessa Provincia). La Regione Lazio ha proposto che gli ex lavoratori vengano riassorbiti in una nuova società, mentre il Comune di Frosinone ha indicato come unica soluzione possibile quella delle cooperative sociali.
Giovedì scorso, al termine del Consiglio comunale nel capoluogo, i dipendenti della Multiservizi avevano avuto un incontro con Ottaviani, dal quale era sembrato che si potesse raggiungere un’intesa. Così non è stato e nove lavoratori hanno deciso di mettere in atto questa forma di protesta. (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni