Atuttapagina.it

Rotatorie di Frosinone, è allarme per la sicurezza

Le rotatorie di Frosinone, uno strumento per smaltire il traffico o una pericolosa causa di incidenti stradali? E’ ciò che si domanda Luciano Bracaglia, presidente dell’Associazione Frosinone Bella e Brutta e coordinatore di “Frosinone – Salviamo il paesaggio”, il quale, a nome di molti cittadini del capoluogo, ha scritto una lettera all’amministrazione comunale affinché si ripensino le rotatorie, mettendole in sicurezza. Ecco il testo del messaggio inviato al Comune di Frosinone:

Mi rivolgo con fare propositivo al sindaco Nicola Ottaviani e agli assessori Fabio Tagliaferri e Sandro Blasi pregandoli di ascoltare cortesemente il seguente grido d’allarme che è stato condiviso sui social network da molti concittadini.
Nelle due piccole rotatorie della zona Campo Sportivo e di via Piave, incrocio con via Vado del Tufo, poiché non si sono potute rispettare le opportune ed adeguate dimensioni, a causa degli spazi esistenti troppo ridotti, si sta rivelando particolarmente urgente, visto il ripetersi di gravi incidenti, la necessità di procedere alla messa in sicurezza delle stesse.
Proponiamo, a tal proposito, di installare dissuasori pedonali rialzati, anche perché i passaggi pedonali esistenti sono eccessivamente a ridosso delle rotatorie stesse.
I dissuasori pedonali rialzati, come è noto, saranno un ottimo deterrente per obbligare i veicoli a rallentare prima di immettersi nella rotatoria e saranno così salvaguardati i pedoni, come già da molto tempo, ad esempio, avviene in Inghilterra.

Foto di Valeria Falanga

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni