Atuttapagina.it

Sette giallazzurri in scadenza, per Zap ecco il rinnovo

Il Frosinone riflette sui rinnovi dei contratti dei giocatori in scadenza. Nel giorno della presentazione di Daniel Ciofani il presidente Maurizio Stirpe si era a lungo soffermato proprio sulla situazione contrattuale dei giocatori della rosa, spiegando che per alcuni è pronto il rinnovo, mentre per altri si andrà verso la naturale conclusione del rapporto.
Sono sette i giallazzurri il cui contratto col Frosinone scadrà il 30 giugno 2014. Si tratta di Zappino, Frara, Biasi, Carrus, Aurelio, Vitale e Vaccarecci. Il caso più spinoso sembrava quello del portiere titolare, con l’Avellino pronto a strappare il numero 1 ai giallazzurri. All’inizio della prossima settimana il procuratore di Zappino, Paolo Palermo, incontrerà il Frosinone e, a meno di clamorosi colpi di scena, si troverà l’accordo per il prolungamento del rapporto. Per quanto l’offerta dell’Avellino abbia fatto vacillare Zappino, soprattutto per la possibilità di giocare immediatamente in Serie B, alla fine prevarrà la volontà di Massimo di restare a giocare in una piazza alla quale è legatissimo e che ricambia questi sentimenti con altrettanto affetto. E la B potrebbe conquistarla tra qualche mese proprio col Frosinone.
Anche per Frara nel corso della prossima settimana saranno avviate le trattative per il prolungamento del contratto: il capitano lo ha meritato per rendimento in campo e serietà fuori dal rettangolo di gioco. Biasi, Carrus e Vitale non avranno, invece, il rinnovo del rapporto e l’ultimo dei tre potrebbe lasciare Frosinone già durante quest’estate se dovessero farsi avanti delle società interessate, che al momento non ci sono. Per Vaccarecci il discorso è diverso: dei sette giocatori in scadenza è quello più giovane e il Frosinone non vuole perderlo a parametro zero, però è bene che sul suo futuro si prenda una decisione. Alla fine potrebbe esserci il rinnovo e il successivo dirottamento in prestito per permettere a Matteo di giocare con continuità.
Infine c’è Aurelio. Se il giocatore dimostrerà di essere in grado di raggiungere e, soprattutto, conservare una condizione atletica adeguata, la società potrebbe decidere di rinnovare il rapporto. In caso contrario anche lui, come Biasi, Carrus e Vitale, andrà a scadenza e a giugno del prossimo anno sarà libero di trovarsi una nuova sistemazione. Una decisione su Aurelio verrà insomma presa nel corso della stagione. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni