Atuttapagina.it

Liceo Classico in crisi, ma nel Lazio tante le iscrizioni

Tra qualche giorno le scuole torneranno ad accogliere gli studenti, ma saranno pochi quelli che siederanno sui banchi del Liceo Classico. Con un’eccezione a livello nazionale, il Lazio, dove le iscrizioni sono ancora in buon numero. A pochi giorni dall’inizio delle lezioni – nella nostra regione la campanella tornerà a suonare l’11 settembre – ci si è accorti che l’emorragia di iscrizioni al Classico non sembra avere fine. Saranno circa 31.000 i ragazzi che intraprenderanno il proprio percorso di studi secondario in un Liceo Classico: praticamente il 6% degli studenti che hanno terminato le scuole medie e hanno proseguito gli studi. Solo sei anni fa erano più del doppio, 65.000. Nel Lazio, però, si va in controtendenza, visto che il 9,7% degli studenti iscritti al primo anno dei licei o degli istituti tecnici e professionali ha scelto il Classico.
Secondo il settimanale l’Espresso, che ha curato questa indagine, all’origine dello scarso appeal che esercita il Classico c’è la sfiducia nelle opportunità che questo liceo garantisce una volta completati gli studi. Il latino e il greco, secondo molti ragazzi, non offrono importanti sbocchi lavorativi, a differenza di quanto capita, invece, con lo spagnolo, il tedesco e il cinese. Per questo motivo c’è stato un boom di iscrizioni al Liceo Linguistico.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni